• 17
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 27 novembre, 2017

articolo scritto da:

Concorso Inps 2018: bando, prove e requisiti per la domanda

Concorso Inps 2018: bando e scadenza domanda

Concorso Inps 2018: bando, prove e requisiti per la domanda.

Ce ne ha messo di tempo per arrivare, ma alla fine il bando del concorso Inps 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Seppur con qualche ritardo, nella serata di venerdì 24 novembre è stato possibile visualizzare il concorso sul sito della Gazzetta. Sul suddetto concorso ormai si sa tutto da giorni, ma si attendeva la pubblicazione in Gazzetta per scoprire la data di scadenza della presentazione delle domande. Ebbene, si avrà tempo fino alle ore 16 del 27 dicembre 2017. Per consultare il bando integrale, bisognerà recarsi sul sito della Gazzetta Ufficiale e visualizzare quella relativa a Concorsi ed Esami n. 90 del 24 novembre 2017. Intanto, riepiloghiamo tutto quello che c’è da sapere sul concorso.

Concorso Inps 2018, requisiti: titolo di laurea

Il concorso Inps 2018 prevede la selezione di 365 analisti di processo-consulenti professionali, area C, posizione economica C1. Per accedere al concorso bisognerà rispettare determinati requisiti, relativi a istruzione, competenze linguistiche e informatiche e non solo.

In particolar modo, bisognerà essere in possesso del titolo di laurea magistrale/specialistica o titolo di laurea vecchio ordinamento in una delle seguenti materie:

  • Finanza (LM-16 o 19/s);
  • Ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S);
  • Relazioni Internazionali (LM-52 o 60/S);
  • Scienze dell’Economia (LM-56 o 64/S);
  • Scienze della Politica (LM-62 o 70/S);
  • Statistica Economica Finanziaria ed Attuariale (91/S);
  • Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63 o 71/S);
  • Scienze Economiche per l’Ambiente e la Cultura (LM-76 o 83/S);
  • Metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi (48/S);
  • Scienze Economico-Aziendali (LM-77 o 84/S);
  • Scienze per la Cooperazione allo Sviluppo (LM-81 o 88/S);
  • Statistica Demografica e Sociale (90/S);
  • Scienze statistiche (LM-82);
  • Statistica per la Ricerca Sperimentale (92/S);
  • Scienze Statistiche Attuariali e Finanziarie (LM-83);
  • Servizio Sociale e Politiche Sociali (LM-87);
  • Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali (57/S);
  • Sociologia e Ricerca sociale (LM-88);
  • Sociologia (89/S);
  • Metodi per la ricerca empirica nelle Scienze Sociali (49/S);
  • Studi Europei (LM-90 o 99/S);
  • Giurisprudenza (LMG-01 o 22/S);
  • Teoria e Tecniche della Normazione e dell’Informazione Giuridica (102/S).

Concorso Inps 2018: altri requisiti

Oltre al titolo di laurea nelle materie sopraccitate, i candidati dovranno essere anche in possesso della certificazione di conoscenza di lingua inglese, rilasciata da questi enti. Allo stesso modo, dovranno avere il certificato corrispondente alla conoscenza delle competenze informatiche.

Inoltre, sarà requisito primario essere in possesso di cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Non essere stato destituito o licenziato dall’impiego presso pubblica amministrazione. Non aver riportato condanne penali. Essere in regola con gli obblighi militari (requisito riservato ai maschi nati prima del 1986). Infine, godere dei diritti civili e politici ed essere fisicamente idoneo all’impiego.

Concorso Inps 2018: prove

Come illustrato dal bando, il concorso Inps 2018 consisterà in due prove scritte e in una prova orale. Per quanto riguarda il giorno, la sede e l’orario di svolgimento delle prove scritte, tali informazioni saranno comunicate sul sito dell’Inps nella sotto-sezione Concorsi della sezione “Avvisi, bandi e fatturazione”. Oltre che in Gazzetta Ufficiale, previsto nella 4° Serie Speciale Concorsi ed Esami per il 29 dicembre 2017. Ovvero, minimo 15 giorni prima della prova effettiva.

Concorso Inps 2018: presentazione domanda e scadenza

La presentazione della domanda per l’accesso al concorso Inps 2018 potrà avvenire solo ed esclusivamente online. Tramite Pin Inps o SPID, oppure attraverso Carta Nazionale dei Servizi. Per compilare la domanda bisognerà utilizzare pertanto l’apposita applicazione sul sito dell’Inps.

La domanda debitamente compilata dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 16 di mercoledì 27 dicembre 2017. Terminata la procedura di invio, il candidato dovrà stampare la domanda protocollata, firmarla e portarla con sé nel giorno dello svolgimento della prima prova scritta. Una volta inviata la domanda, questa non potrà essere più modificata. Per annullare la prima, sarà sufficiente inviarne una nuova sempre entro e non oltre la sopraccitata scadenza.

Per quanto riguarda i candidati portatori di handicap, si legge nel bando, nella domanda online dovrà effettuare debita comunicazione. Quindi inviare certificazione idonea rilasciata dal Servizio Sanitario Nazionale relativo alla natura del proprio handicap. Dove? All’indirizzo PEC [email protected] Oppure per mezzo raccomandata con avviso di ricevimento a: INPS Direzione centrale risorse umane, Area “Procedure di reclutamento. Gestione giuridica e sviluppo del personale delle aree professionali”. Indirizzo: Via Viro il Grande, n. 21 – 00144 Roma. L’invio dovrà essere effettuato naturalmente prima dello svolgimento della prima prova.

La domanda dovrà essere interamente compilata inserendo i propri dati anagrafici e rispondendo alle questioni relative alla certificazioni richieste dai requisiti.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: