pubblicato: martedì, 19 Dic, 2017

articolo scritto da:

NoiPa stipendio precari: l’accredito arriva prima di Natale

NoiPa stipendio precari: accredito entro Natale

NoiPa stipendio precari: l’accredito arriva prima di Natale.

Anche il Natale ha rischiato di essere precario per i supplenti delle scuole primarie e secondarie, ma fortunatamente NoiPa ha dato una buona notizia. Non siamo certamente in un racconto di Charles Dickens, ma la buona novella per Natale arriverà per tutti i precari della scuola. Questi ultimi, infatti, attendono dall’inizio dell’anno scolastico l’accredito dello stipendio, e alla luce di quanto avvenuto negli anni scorsi, il rischio di vedere l’accredito solo a gennaio sembrava molto forte. Tuttavia, qualche giorno fa NoiPa ha comunicato sulla propria pagina Facebook una notizia che in tanti attendevano.

NoiPa stipendio precari: ecco quando arriva

I mesi passano e lo stipendio non arriva. Da qui, molti supplenti della scuola prima e secondaria si sono interrogati sulle cause di questi ritardi. Nonché sulle effettive date di esigibilità. Soprattutto visto che le scuole hanno proceduto tempo a inserire correttamente i contratti, molti dei quali peraltro risultano anche autorizzati. E allora dov’era il problema? Secondo La Nazione, la causa proviene proprio da un problema con “l’elaborazione dei contratti da parte di NoiPa, che avrebbe rallentato tutta la procedura di liquidazione delle retribuzioni spettanti”.

Poco male, perché il 14 dicembre NoiPa ha comunicato sulla propria pagina Facebook la buona notizia. L’accredito dello stipendio precari avverrà prima di Natale. Più precisamente, entro il 22 dicembre. Proprio a ridosso delle festività natalizie, insomma.

NoiPa stipendio precari: il comunicato

Ecco il comunicato di NoiPa a riguardo.

È stata completata l’elaborazione degli emolumenti per il personale supplente breve e saltuario della scuola. E per il personale volontario dei Vigili del Fuoco. L’elaborazione ha riguardato oltre 105 mila contratti. Gli stipendi saranno esigibili entro il 22 dicembre 2017.

Una buona notizia per i moltissimi precari che ancora attendono l’accredito dei primi soldi dopo le supplenze iniziate da settembre o da ottobre.

NoiPa: stipendio precari entro 22 dicembre, chiarimenti

Ovviamente, sotto al post, sono state decine i commenti riguardanti la richiesta di spiegazioni e chiarimenti. Tra questi, ce n’è uno abbastanza generico per sapere quali contratti rientrano nel comunicato di cui sopra.

“In generale ogni contratto è soggetto a diverse fasi di elaborazione”, spiega NoiPa. Quindi, presso la propria segreteria scolastica, si potrà verificare sul sistema “Monitoraggio Scuola” lo stato in cui risulta il contratto. Le opzioni sono 5:

  • In lavorazione;
  • Elaborato;
  • Autorizzato Scuola;
  • Autorizzato Pagamento;
  • Liquidato.

Inoltre, a chi chiede se rientri nell’emissione prevista entro il 22 dicembre qualora non riesca a visualizzare il relativo cedolino, NoiPa risponde così.

“Il cedolino normalmente viene pubblicato nel periodo successivo rispetto alla data di elaborazione. Per conoscere lo stato di avanzamento del tuo contratto” si potrà comunque rivolgersi alla propria segreteria scolastica. Questa potrà infatti effettuare un controllo nel sistema Monitoraggio Scuola.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: