articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi elettorali, focus settimanale

elezioni politiche

Elezioni politiche 2018: ultimi sondaggi elettorali, focus settimanale

Con la settimana finita e il Natale alle porte, facciamo un piccolo focus circa l’andamento nei sondaggi dei principali partiti che si scontreranno alle prossime elezioni politiche.

Elezioni politiche, SWG: calo del centrodestra

Per quanto riguarda il sondaggio SWG, sembra esserci stata un’inversione di tendenza – seppur piccola – rispetto ai trend registrati nella settimana scorsa; la rilevazione, operata su base Cati-Cawi-Cami, vede un calo delle due, più forti, “gambe” del centrodestra, Forza Italia (14,8%) e Lega (13,7%). E cala anche il M5s di mezzo punto, rimanendo però sempre il primo partito con il 25,7%. Ad avanzare, invece, Liberi e Uguali di Piero Grasso, arrivando ai livelli misurati dagli altri istituti, mentre il Pd è rimasto stabile. Per quanto riguarda le nuove e nuovissime formazioni di centrodestra e centrosinistra, Noi per l’Italia e Insieme, sono entrambe all’1,4%. Infine la variazione più forte registrata da questo istituto è il netto calo dell’astensione: – 2,9%.

Elezioni politiche, Euromedia: centrodestra sopra il 40%

Euromedia Research – l’istituto che realizza sondaggi per la trasmissione Porta a Porta in onda su Raiuno – vede la coalizione di centrosinistra, formata da Pd, Ap, Insieme e Più Europa di Emma Bonino, leggermente sopra, con 26,5%, il M5s (26,3%). La coalizione di centrodestra realizza invece per Euromedia l’obiettivo del superamento del 40% profetizzato da Berlusconi e Brunetta.

Nel frattempo, nel corso di questa ultima settimana, come noto si è aggiunta la quarta gamba di Raffaele Fitto; tutto starà quindi nel vedere le evoluzioni della prossima settimana, se questo risultato verrà mantenuto o addirittura incrementato.

Elezioni 2018, Ipsos: crescita del centrodestra

Il sondaggio elettorale di Ipsos per il Corriere della Sera ha registrato, rispetto alla settimana scorsa, una crescita del centrodestra; questa coalizione guadagna infatti 29 seggi, arrivando ad un totale di 281. Molti, ma ancora non sufficienti per poter raggiungere la maggioranza a Montecitorio.

Il calo invece è per Pd e M5s, che rispettivamente perdono 13 e 15 seggi; per loro quindi ci sono al momento alla Camera 151 e 158 seggi. Per quanto riguarda i collegi uninominali, Ipsos vede una netta prevalenza del centrodestra al Nord – 72 seggi, contro i 10 del centrosinistra e gli 8 dei pentastellati. Spostandosi invece al Centro Italia, nelle regioni tradizionalmente rosse, come Emilia Romagna, Toscana e Umbria, c’è una prevalenza del centrosinistra. Al Sud, infine, la battaglia si gioca praticamente solo tra centrodestra e M5s; eccezion fatta per la Sardegna, dove tutti e 6 i seggi andrebbero ai pentastellati.

Elezioni politiche 2018, Demopolis: – 7 punti per il Pd

L’Istituto Demopolis per Otto e Mezzo ha mostrato il netto calo, di ben 7 punti percentuali rispetto allo scorso anno, del Pd di Renzi. Parallelamente, nello stesso periodo di tempo, il centrodestra ne ha invece guadagnati 9; l’inizio di questo drastico abbassamento per il Pd è coinciso con il pasticciaccio del referendum costituzionale, per poi “consolidarsi” con le dimissioni del premier, la scissione del partito e la perdita delle ultime elezioni in Sicilia.

Per Demopolis primo partito è invece il M5s, con il 29%, mentre il centrodestra unito, dal 2016, si attesta ora al 36%, sempre con l’obiettivo di arrivare al 40.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOKTWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 22 Dicembre 2017