pubblicato: sabato, 30 Dic, 2017

articolo scritto da:

Google Maps e Apple Maps a confronto, pro e contro delle mappe

google maps

Google Maps e Apple Maps a confronto, pro e contro delle mappe

E’ da tempo ormai aperta la sfida tra le mappe di Apple e Google. I due colossi si danno battaglia su molti fronti, per quanto riguarda le feaure degli smartphone, e questo è uno di quelli. Recentemente sono state analizzate entrambe le app, Google Maps ed Apple Maps, per metterle a confronto e capire quale delle due offre un servizio migliore. Sembra proprio che il punto sia a favore di Google. Apple è sempre un passo indietro rispetto alla concorrenza su questo fronte. Andiamo ad analizzare nel dettaglio quali sono le differenze e perché Google ne esce vincitore.

Forse può interessarti anche: Huawei Mate 10 Lite: recensione completa e scheda tecnica

Google Maps e Apple Maps: il confronto

Dalla recente analisi risulta che le mappe fornite da Google risultano di gran lunga più dettagliate di quelle di Apple. La differenza la si nota nei dettagli. Per quanto riguarda i centri abitati e le grandi metropoli non notiamo sostanziali differenze tra le mappe, quindi entrambe le app sono da considerarsi valide. L’accuratezza di Google però si nota nelle zone periferiche; mentre Apple nelle zone di minore interesse tralascia qualcosa, Google riesce a riprodurre fedelmente le zone a livello catastale. Infatti aree occupate prevalentemente da magazzini e capannoni vengono riprodotte con misure in scala fedeli all’originale, garantendo quindi una mappa precisa.

Altro punto a favore di Google è la qualità dei modelli 3D. Google hai investito molto, già dal 2012, per rendere a schermo una riproduzione fedele in 3D dei tetti degli edifici. Infatti effettuando lo zoom dall’app noteremo che questi ultimi vengono visualizzati in maniera dettagliata e senza sbavature. Inoltre a differenza di Apple, Google ha prestato particolare attenzione ai corridoi commerciali. Essi sono delle zone in cui si concentrano maggiormente le attività commerciali. Grazie ad un particolare algoritmo, infatti, Google Maps riesce ad individuare queste zone di interesse e riesce a racchiuderle nelle giuste porzioni. Questa funzione inoltre è in continuo aggiornamento, infatti in futuro sarà possibile individuare con estrema precisione anche i numeri civici.

Google Maps: il futuro aggiornamento

Recentemente è arrivata la notizia che a breve Google Maps riceverà un importante aggiornamento. Sarà infatti possibile, grazie a ciò, individuare dall’app quali edifici sono predisposti all’installazione di pannelli solari. Per il momento la funzione è disponibile solo su suolo statunitense. Con questa feature l’app considererà i vari elementi che servono per rendere l’edificio favorevole all’installazione di pannelli solari; saranno presi in considerazione fattori come la posizione, i modelli meteorologici, l’ombra degli ostacoli, quali alberi ed altri edifici, ed infine la posizione del sole nei vari periodi dell’anno. Dai dati raccolti negli Stati Uniti si è evinto che l’80% degli edifici sul suolo americano sono predisposti all’installazione di pannelli solari.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: