• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 8 gennaio, 2018

articolo scritto da:

Pensioni notizie oggi: Riforma Fornero, Cazzola ‘dai partiti asini che volano’

Pensioni notizie oggi: abolizione Fornero insostenibile per Cazzola

Pensioni notizie oggi: Riforma Fornero, Cazzola ‘dai partiti asini che volano’.

Cancelliamo la Legge Fornero: sarà questo il primo punto del programma della coalizione di Centrodestra? Sulle pensioni, le notizie di oggi contraddittorie sull’ipotesi di cancellare per sempre la Legge più discussa degli ultimi anni. Negli ultimi tempi perfino la Meloni aveva glissato sulla possibilità di eliminare drasticamente la riforma. Forse modificarla, ma cancellarla non sarebbe stato possibile. Il diktat di Salvini per un Centrodestra unito resta però sempre quello: aboliamo la Fornero. Insostenibile, secondo Giuliano Cazzola. Che si appella anche alle responsabilità degli elettori.

Pensioni notizie oggi: cancellazione Legge Fornero nel programma di Centrodestra

Il 7 gennaio, verso le ore 18, Matteo Salvini twitta: “Cancellazione della Legge Fornero nel programma del centrodestra: missione compiuta”. Un tema caro alla Lega, che sembra essersi aggiudicata la decisione finale sul tema previdenziale. Ma come sarebbe possibile ciò? Finora l’abolizione della Legge Fornero è stato solo un proclama, assumendo i caratteri di uno slogan vittoriale e di una mezza vittoria nel cammino impervio che porta al 4 marzo. Anche gli alleati di Salvini, dopotutto, sanno perfettamente che l’abolizione della Legge Fornero costerà troppo per essere effettuata a cuor leggero.

A fine novembre, la Meloni stessa disse che la Legge Fornero era fatta male, ma che non si poteva abolire semplicemente. Denotando come anche Salvini stesse cominciando a pensare di modificarla. Oggi però le carte sono state nuovamente rigirate. E lo stop alla riforma Fornero sembra essere salito in cima alle priorità del nuovo Centrodestra unito in vista delle elezioni del 4 marzo. L’intenzione è chiara, insomma; meno chiaro è il “come”. Tant’è che forse lo stop alla Fornero potrebbe tramutarsi in una sostanziale revisione del sistema pensionistico, con un occhio alle casse dello Stato. Per il Sole 24 Ore l’abolizione della Legge Fornero costerebbe 140 miliardi di euro. Troppo per far finta di nulla.

Pensioni notizie oggi: per Cazzola abolizione Riforma Fornero insostenibile

Non è e non sarà l’unico a pensarla così: Giuliano Cazzola ritiene che la proposta della Lega sia insostenibile. Lo spiega in un articolo su Formiche, nel quale si dice “sbigottito” per le tante promesse elettorali che ascolta. E in ansia per l’elettorato, ormai disilluso dalla politica e dai continui racconti di “asini che volano”. Per Cazzola, le promesse sulle pensioni denotano un fatto; la gravità di tali promesse “non viene sufficientemente compresa, poiché si tende a considerare il pensionamento alla stregua di un Giardino dell’Eden dove ogni dovrebbe avere secondo i suoi bisogno (e non i suoi meriti)”.

Il problema è sempre la spesa. Far quadrare i conti. “Non dobbiamo dimenticare che le misure adottate nel 2017 hanno comportato un aggravio di spesa di 7 miliardi in 3 anni, mentre quelle della Legge di Bilancio 20178 aggiungeranno altri 2 miliardi in un decennio”. Cazzola parla poi della pensione minima, che Berlusconi vorrebbe aumentare a 1.000 euro per 13 mensilità. E che è un’altra misura sul tema previdenziale contenuta nel programma elettorale.

Pensioni notizie oggi: stop Legge Fornero, nuovo caposaldo campagna elettorale

La chiosa di Cazzola è sulla dicotomia poveri-ricchi. “L’universo delle persone in quiescenza viene presentato come se fosse organizzato su due poli; uno di tanti poveracci che non arrivano alla fine del mese; l’altro di un gruppo di ricconi da mettere alla gogna. Nella diffusione di questa ‘bufala’, i media, specialmente quelli televisivi, portano un’enorme responsabilità”.

La difesa della riforma Fornero da parte dell’ex esponente Pdl risale al lontano 2014. Nel luglio di quell’anno, infatti, scrisse un articolo su Italia Oggi in cui si scagliò contro l’intenzione della Lega Nord di abolirla. Oggi il politico continua a essere uno strenuo difensore di quella riforma osteggiata da quasi tutte le parti politiche e dai media. Auspicando che gli elettori siano più responsabili dei partiti che chiedono il loro voto. Lo stop alla riforma Fornero resterà comunque un caposaldo della nuova campagna elettorale.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: