11/01/2018

Carta famiglia 2018: requisiti per la domanda e limite di reddito

autore: Guglielmo Sano
Carta famiglia 2018 requisiti per la domanda e limite di reddito

Carta famiglia 2018: requisiti per la domanda e limite di reddito

Per mezzo di apposito decreto, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 gennaio, la Carta Famiglia diventa operativa dopo oltre due anni di attesa. Infatti, introdotta con la Legge di Stabilità 2016, la sua attivazione ha subito diversi slittamenti; in teoria, l’iniziativa sarebbe dovuta partire, addirittura, già ad aprile 2016.

Da non confondere con la Carta Rei o con la vecchia Social Card, avrà durata biennale e verrà rilasciata a tutti i nuclei familiari residenti in Italia (anche stranieri) al momento della richiesta con Isee non superiore a 30mila euro e almeno 3 figli con età inferiore ai 18 anni. Per riceverla basterà che uno dei genitori dei minori appartenenti alla famiglia si rivolga al proprio comune munito di una dichiarazione Dichiarazione Sostitutiva ai fini Isee in corso di validità.

Da precisare che la Carta non prevede la corresponsione diretta di somme di denaro. Presentandola insieme a un documento di identità si potranno ottenere soltanto degli sconti su numerosi beni come: cibo e bevande; medicine e prodotti per l’igiene; libri e abbigliamento. Inoltre, i beneficiari ne potranno usufruire per vedersi ridurre i costi delle bollette, dell’abbonamento dei mezzi pubblici, del biglietto alcuni per eventi, di corsi di formazione e molti altri servizi ancora.

Carta famiglia 2018: requisiti per la domanda e limite di reddito

I soggetti pubblici e le aziende partner dell’iniziativa saranno contrassegnate da 2 “bollini” diversi a seconda dello sconto riconosciuto ai titolari della Carta: “Amico della famiglia” se concederanno agevolazioni pari o superiori al 5% del prezzo di listino; “Sostenitore della famiglia” se l’agevolazione sarà pari o superiore al 20% al prezzo di listino. Presto sarà reso disponibile un elenco completo di tutti gli aderenti all’iniziativa sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →