pubblicato: venerdì, 26 Gen, 2018

articolo scritto da:

NoiPa stipendio supplenti: cedolino online, oggi il pagamento di gennaio

NoiPa stipendio supplenti cedolino online pagamento gennaio

NoiPa stipendio supplenti: cedolino online, oggi il pagamento di gennaio.

Il pagamento degli stipendi per i docenti precari che svolgono servizio nelle scuole sarà accreditato da NoiPa oggi, venerdì 26 gennaio. Il cedolino sarà visibile anche dai supplenti temporanei, che potranno così visualizzare il pdf entrando nell’apposita area riservata. Dopo l’emissione speciale del 18 riservata al personale scolastico e volontario dei vigili del fuoco, i docenti con supplenza breve e saltuaria hanno quindi potuto visualizzare il cedolino.

NoiPa stipendio gennaio: ultime notizie

Nel mese di gennaio ci sono stati non pochi problemi (e polemiche) relative a NoiPa. Dapprima un eventuale ritardo dei pagamenti, che prontamente il portale ha smentito poco prima dell’accredito stipendio. Quindi le aspettative di alcuni dipendenti PA che hanno visto una busta paga meno gonfia rispetto a quanto si aspettavano. NoiPa ha attaccato i siti che diffondono false notizie, invitando gli utenti interessati a credere solo alle notizie diffuse dai canali ufficiali.

Allo stesso tempo lo staff di NoiPa ha dovuto rispondere a tutti quegli utenti che hanno scritto sulla sua pagina Facebook a causa dei mancati scatti di anzianità e altre anomalie intercorse con i cedolini di gennaio. Il sistema ha esortato gli utenti che hanno avuto problemi questo mese a chiamare il servizio di assistenza web per far luce sulla propria posizione.

NoiPa stipendio gennaio: chiarimenti sul mancato scatto di anzianità

A un utente che chiedeva notizie sul mancato scatto di anzianità, NoiPa ha fornito la seguente risposta.

Ti informiamo che a partire da marzo 2018 sarà adeguata la corretta posizione giuridica con decorrenza gennaio 2018. Entro il mese di febbraio 2018 saranno corrisposti, a titolo di arretrato, gli importi spettanti per le progressioni stipendiali.

Sul sito di NoiPa è poi apparso un comunicato ufficiale a riguardo nella giornata di mercoledì 24 gennaio. Nella nota si legge che “alcune progressioni stipendiali automatiche con decorrenza gennaio 2018 non sono state recepite dal sistema in fase di elaborazione del cedolino di gennaio”. Pertanto, anche per via delle tempistiche tecniche relative all’elaborazione dei cedolini, “è stato possibile intervenire per la necessaria regolarizzazione e l’attribuzione del corretto inquadramento a decorrere dalla mensilità di marzo 2018”. Infine, NoiPa ha comunicato che entro febbraio sarà garantito il pagamento degli importi spettanti, “a titolo di arretrato con cedolino dedicato, per i mesi di gennaio e febbraio”.

La chiosa riporta alcune informazioni importanti. Il disagio avrebbe infatti coinvolto circa 40 mila amministrati del comparto scuola. E altri 500 unità di diverse amministrazioni. Anche per ribadire come la correttezza delle informazioni passi solo per il proprio canale ufficiale, il portale ha fatto sapere che seguirà una comunicazione ufficiale a riguardo. Che fornirà notizia della “avvenuta elaborazione degli arretrati con l’indicazione della data di esigibilità.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: