pubblicato: martedì, 27 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: età pensionabile e Ape, decreto gravosi pubblicato

Pensioni ultime notizie: decreto gravosi in Gazzetta

Pensioni ultime notizie: età pensionabile e Ape, decreto gravosi pubblicato.

È stato finalmente pubblicato il decreto attuativo che definisce e amplia le categorie dei lavori gravosi. Queste ultime, da 11 che erano, vedono l’aggiunta di 4 nuove categorie. Che sono state ben illustrate dall’allegato al Decreto del Ministero del Lavoro del 5 febbraio 2018. Pubblicato solamente nella giornata di ieri in Gazzetta Ufficiale. C’era attesa per questo decreto attuativo. E c’era anche il timore di eventuali ritardi, che però sono stati scongiurati. Infatti era stato promesso che nonostante fine gennaio fosse passato, i decreti attuativi ancora in attesa sarebbero stati diffusi entro il mese di febbraio.

Pensioni ultime notizie: le nuove categorie di lavori gravosi

Dalle vecchie 11 categorie, i lavori gravosi sono passati a 15. Le new entry corrispondono agli operai dell’agricoltura, della zootecnia e della pesca; ai pescatori; ai siderurgici di prima e seconda fusione e lavoratori del vetro; e ai marittimi. Nell’allegato sono illustrati i requisiti e la descrizione delle nuove 4 categorie.

Pensioni ultime notizie: decreto gravosi, operai dell’agricoltura

Il capitolo N dell’allegato al decreto è dedicato alla nuova categoria degli operai dell’agricoltura, zootecnia e pesca. Nella suddetta categoria rientrano le seguenti figure professionali.

  • Operai agricoli specializzati. Pianificano ed eseguono tutte le operazioni finalizzate alla coltivazione dei prodotti agricoli destinati al consumo alimentare e non; rendendo produttive colture in pienio campo, coltivazioni legnose, vivai, serre e orti stabili;
  • Operai specializzati della zootecnia. Queste figure sono preposte alla cura, all’alimentazione e alla custodia degli animali da allevamento; al fine di produrre carne o altri prodotti riservati alluso alimentare;
  • Altri operai agricoli. Curano e producono in modo non specializzato o univoco uno o più tipi di colture e di allevamento;
  • Operai non qualificati nell’agricoltura e nella manutenzione del verde. Effettuano mansioni semplici e di routine relative alla coltivazione agricola; nonché alla manutenzione dei parchi, dei giardini e delle aree verdi in generale;
  • Operai non qualificati addetti alle foreste, alla cura degli animali, alla pesca e alla caccia. Effettuano mansioni semplici e di routine per gli specifici settori sopra riportati.

Pensioni ultime notizie: decreto gravosi, pescatori

Il capitolo successivo è invece dedicato ai pescatori della pesca costiera, in acque interne, in alto mare, dipendenti o soci di cooperative. Quindi, anche qui viene definita tale categoria e al contempo i requisiti di appartenenza alla stessa. Infatti, le attività da svolgere per rientrare nella categoria sono le seguenti.

  • Pescatori della pesca costiera e in acque interne. Effettuano operazioni riguardanti la ricerca, l’abbattimento e la cattura di specie ittiche o comunque acquatiche; come molluschi, spugne, telline, destinati all’alimentazione o alla trasformazione industriale.
  • Pescatori d’alto mare. Le cui mansioni corrispondo alla ricerca, abbattimento e cattura in alto mare di pesci, molluschi, spugne, crostacei e altri prodotti destinati all’alimentazione o alla trasformazione industriale.

Pensioni ultime notizie: decreto gravosi, siderurgici

Passiamo ora al capitolo successivo. Dedicato ai siderurgici di prima e seconda fusione e lavoratori del vetro addetti a lavori ad alte temperature. Chi rientra in questa categoria? “Il personale dipendente inquadrato con qualifica di operaio”. Che svolge le attività elencate di seguito.

  • Fonditori, operatori di altoforno, di convertitori e di forni di raffinazione (siderurgia). Ovvero, coloro i quali conducono macchine e impianti di caricamento e posizionamento di minerali e rottami nei forni e altoforni; nonché coloro i quali conducono gli impianti siderurgici di colata in lingotti, lastre e barre; e taglio della ghisa, del ferro e dell’acciaio.
  • Operatori di forni seconda fusione, colatori di metalli e leghe e operatori di laminato. Coloro i quali conducono treni e impianti di laminazione a freddo e a caldo delle colate di ferro e acciaio.
  • Operatori di impianti per il trattamento termico dei metalli. Ovvero, quelli che basati su tecnologie diverse, per tempera, ricottura e altri trattamenti termici di metalli e leghe metalliche, conducono macchine e impianti.
  • Conduttori di forni e altri impianti per lavorazione vetro, ceramica e materiali assimilati. Ovvero, i conduttori di macchinari e impianti finalizzati alla lavorazione di materiali inerti a base di sabbie, terre e argille, impianti e forni per la produzione e lavorazione del vetro, ceramica e materiali simili e laterizi.

Pensioni ultime notizie: decreto gravosi, marittimi

Infine, concludiamo con l’ultima categoria nuova di lavori gravosi. Corrispondente ai marittimi imbarcati a bordo e personale viaggiante dei trasporti marini e acque interne. Le attività da svolgere per rientrare nella suddetta categoria sono le seguenti.

  • Marinai di coperta e operai assimilati. Coloro i quali conducono macchine e motori navali, barche e battelli; e supportano le operazioni di trasporto marittimo.
  • Personale viaggiante dei trasporti marini e acque interne.

Quindi, per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare il decreto attuativo nella sua interezza. Che risulta disponibile sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 47 del 26 febbraio 2018.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: