• 78
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 4 marzo, 2018

articolo scritto da:

Elezioni 4 marzo 2018, affluenza: alle 19:00, più votanti che nel referendum. Cresce il Sud

elezioni politiche italiane elezioni 4 marzo 2018

Affluenza elezioni 4 marzo 2018: alle 19:00, più alto del referendum costituzionale

Arrivano i dati definitivi sull’affluenza delle 19:00, che dimostrano un chiaro recupero e un incremento del voto nella fascia pomeridiana. Probabilmente, complice il maltempo e il freddo, il dato dell mattina è risultato più basso della storica giornata referendaria del 4 dicembre 2016. Tuttavia, a 4 ore dalla chiusura dei seggi, il parziale dell’affluenza delle 19:00 di questa tornata, ha superato quella del referendum. Con la quasi totalità dei Comuni pervenuti, l’affluenza alle 19:00 supera il 58,5%, superando di oltre un punto il parziale del referendum (57,2% di votanti alle 19:00). In quella occasione, a votare fu il 65,47% del corpo elettorale. Tendenzialmente, l’affluenza potrebbe assestarsi attorno al 70%.

Affluenza elezioni 4 marzo 2018: l’analisi sull’affluenza alle 19:00. Emilia Veneto, e Umbria le più alte.

Un primo confronto

Il livello di affluenza alle 19:00 di questa tornata elettorale è leggermente più alto rispetto ai risultati del referendum (57,2%) e ancor maggiore rispetto alle politiche del 2013. Cinque anni fa, l’affluenza delle ore 19:00 si fermava al 55,18%. In quell’occasione, Emilia e Veneto tirarono verso l’alto la percentuale di partecipazione, rispettivamente con 65,15% e 63,36%. La maglia nera fu della Calabria, che solo arrivò al 40,58%.

La situazione attuale: Emilia, Veneto e Umbria sul podio. Incremento della partecipazione al Sud, in particolare per Calabria e Campania

Sul podio per partecipazione, in questo momento, troviamo proprio l’Emilia (66%) il Veneto (65,44%). Seconda piazza per l’Umbria, che arriva al 64,86%.

Si rileva un notevole incremento della partecipazione nel Meridione. La Calabria rimane nella parte bassa della “classifica” della partecipazione, ma fa rilevare quasi un +10% rispetto a 5 anni fa. Nella punta dello stivale, vota il 49,53% degli elettori aventi diritto. La maglia nera va alla Sicilia, che si ferma al 47%. Per la Campania, partecipazione al 52,53%, in netto incremento rispetto a 45,52% delle politiche del 2013.

I dati sull’affluenza alle ore 19:00, Regione per Regione

Affluenza elezioni 4 marzo 2018: l’incremento al Sud può giovare a M5S e centrodestra

Se si confermasse il trend fino alle 23:00, il peso dell’elettorato del Meridione potrebbe dare un forte colpo al centrosinistra, almeno stando alle rilevazioni anteriori al blackout dei sondaggi. Movimento 5 Stelle e centrodestra lottano in una testa a testa per la gran parte degli uninominali del Sud Italia. L’incremento della partecipazione potrebbe compromettere il centrosinistra nel proporzionale, che assegnerà il 65% dei seggi disponibili.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

 

Gradimento verso il Governo

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Video crisi banche

Video crisi banche

il gattopardo 2018

il gattopardo 2018

articolo scritto da: