pubblicato: giovedì, 15 Marzo, 2018

articolo scritto da:

NoiPa cedolino marzo: emissioni di pagamento stipendio – guida

NoiPa cedolino marzo: guida emissioni

NoiPa cedolino marzo: emissioni di pagamento stipendio – guida.

In attesa del cedolino di marzo, NoiPa continua ad aggiornare i suoi amministrati sulle principali informazioni relative a emissione ed esigibilità. Sulla propria pagina Facebook ha infatti pubblicato un’infografica che spiega le principali differenze tra emissione ed esigibilità. Inoltre, sarà utile anche riepilogare le differenti tipologie di emissioni, a chi sono rivolte e quando vengono effettuate. Ecco le principali informazioni utili a riguardo.

NoiPa cedolino marzo: differenza tra emissione ed esigibilità

Come illustra la relativa infografica diffusa da NoiPa, l’emissione e l’esigibilità rappresentano rispettivamente l’inizio e la fine della procedura relativa al pagamento delle competenze.

Più precisamente l’emissione corrisponde alla fase in cui NoiPa raccoglie ed elabora tutte le informazioni utili al pagamento. Esistono 3 differenti tipi di emissione:

  • Ordinaria: elaborazione stipendio mensile;
  • Urgente: elaborazione arretrati a credito o stipendi relativi a periodi passati;
  • Speciale: elaborazione competenze personale scuola e volontari VV.FF. e altre tipologie particolari di arretrati.

L’esigibilità rappresenta invece la data in cui viene effettuato l’accredito del pagamento presso il proprio istituto di credito. Si tratta quindi della fase in cui l’importo spettante si rende disponibile al beneficiario. Le date di esigibilità sono le seguenti.

  • 23 di ogni mese: rata ordinaria;
  • 27 di ogni mese: rata ordinaria comparto Sanità;
  • Entro 10 giorni lavorativi dal termine Emissione Urgente e Speciale.

NoiPa cedolino marzo: differenze tra emissione ed esigibilità

NoiPa cedolino marzo: guida emissione ordinaria

Tornando alle emissioni, come abbiamo visto esistono 3 differenti tipologie. Andiamo quindi a vedere più nello specifico a cosa si riferiscono; quando vengono effettuate e a chi sono rivolte.

Per ciò che concerne l’emissione ordinaria, nella guida di NoiPa si legge che viene effettuata ogni mese in base a un calendario prestabilito. Le date possono variare solo nell’eventualità vi siano esigenze straordinarie. L’emissione ordinaria riguarda le competenze fisse e continuative (stipendi) inerenti al mese successivo a quello in cui è stata effettuata l’elaborazione. Inoltre, s’informa che può riguardare anche le competenze variabili, cosiddette accessorie; per le quali è stato completato l’iter autorizzativo che include la verifica della disponibilità dei fondi sui capitoli per quanto riguarda le amministrazioni nel bilancio dello Stato.

L’emissione ordinaria è rivolta a tutte le amministrazioni che vengono gestite dal sistema NoiPa. Per quanto riguarda la data di esigibilità, questa corrisponde al 23 di ogni mese (rata ordinaria); o al 27, esclusivamente per il comparto Sanità.

Aumenti e arretrati contratto scuola: MEF sblocca i fondi.

NoiPa cedolino marzo: guida emissione urgente

L’emissione urgente viene effettuata generalmente 2 volte ogni mese; fatta eccezione per quelle mensilità in cui si prevedono lavorazioni particolari (solitamente febbraio e novembre) in cui invece si prevede una emissione unica. Il calendario dell’emissione urgente viene pubblicato e quindi reso noto ogni mese.

L’emissione urgente riguarda la liquidazione di componenti stipendiali che non sono state comunicate sulla rata ordinaria. Tra queste possono figurare ad esempio arretrati. O rate pregresse susseguenti nuove assunzioni o conguagli 730. L’emissione urgente può riguardare anche una nuova emissione dei pagamenti la cui procedura non è stata terminata correttamente.

L’emissione urgente è rivolta al personale di tutte le amministrazioni gestite da NoiPa. Esclusi da questo tipo di emissione i dipendenti cessati per decesso. E “quelli per cui risultino arretrati a debito non recuperati nel corso dei 12 mesi precedenti la rata di lavorazione”.

Come abbiamo visto sopra, la data di esigibilità avviene generalmente entro 10 giorni lavorativi dalla data in cui è avvenuta l’emissione.

NoiPa cedolino marzo: guida emissione speciale

L’emissione speciale viene effettuata due volte al mese. Vale a dire il 18 di ogni mese ed entro la prima settimana del mese; “a valle dell’emissione ordinaria”. Si rivolge al personale supplente breve e saltuario della scuola e ai volontari dei Vigili del Fuoco. Anche in questo caso la data di esigibilità avviene entro circa 10 giorni lavorativi dalla data in cui è avvenuta l’emissione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: