• 6
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 29 marzo, 2018

articolo scritto da:

Reddito di Inclusione 2018: requisiti e beneficiari modificati. Circolare Inps

Reddito di inclusione 2018: circolare Inps

Reddito di Inclusione 2018: requisiti e beneficiari modificati. Circolare Inps.

Con la circolare n. 57 del 28 marzo 2018, l’Inps ha comunicato alcune modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio al dlgs n. 147/2017. Modifiche che riguardano il reddito di inclusione 2018. E in particolare i requisiti richiesti e i beneficiari aventi diritto all’accesso. Infatti, nella premessa si chiarisce che i mutamenti riguardano i requisiti di accesso, la decorrenza e durata della misura, il finanziamento e l’importo della misura stessa.

Reddito di Inclusione 2018: requisiti e destinatari, le modifiche

La circolare esordisce con il capitolo legato alle modifiche su requisiti e destinatari del ReI 2018. Cambiamenti che decorrono dal 1° gennaio 2018. In particolar modo risulta abrogato “il riferimento agli specifici eventi di disoccupazione individuati dalla previgente formulazione”. Vale a dire, il “licenziamento, anche collettivo; dimissioni per giusta causa; o risoluzione consensuale”. E inoltre che “abbia cessato da almeno 3 mesi di beneficiare” della Naspi; ovvero […] che si trovi in stato di disoccupazione da almeno tre mesi”.

La circolare spiega che per il soddisfacimento di tale requisito occorre “la mera presenza di almeno un lavoratore di età pari o superiore a 55 anni; che si trovi in stato di disoccupazione”. Nessuna variazione hanno subito invece i requisiti familiari. Questi ultimi saranno invece abrogati a partire dal 1° luglio 2018 “in ragione della progressiva estensione della misura di contrasto alla povertà”. Cosa significa questo? Semplicemente che le domande presentate dal 1° luglio 2018 in poi per l’accesso al reddito di inclusione non dovranno tener conto dei requisiti familiari.

Reddito di Inclusione 2018: decorrenza e durata, le modifiche

La circolare Inps fornisce chiarimenti anche sui casi particolari. Come quelli in cui ad esempio al soggetto a cui “l’importo mensile del beneficio economico connesso al ReI spettante per il primo mese sia pari o inferiore a 20 euro”. In tale eventualità l’importo sarà moltiplicato per la durata del beneficio; e quindi erogato su base annua in un’unica soluzione. L’Istituto riporta l’esempio di un soggetto che abbia fatto domanda a febbraio. E a cui spettano 15 euro al mese per 18 mensilità. In tal caso si dovrà moltiplicare i 15 euro per 10 mensilità e il totale (150 euro) sarà erogato in un’unica soluzione. La parte residua sarà invece corrisposta nell’anno successivo. Ovviamente la situazione cambierebbe nel caso in cui le condizioni economiche del soggetto dovessero cambiare.

ReI 2018: nuova guida Inps, le regole principali.

Qualora invece l’importo del ReI dovesse risultare nullo, ovvero pari a 0, la domanda verrà respinta. Tuttavia, “il richiedente la prestazione potrà rinnovarla, in caso di variazione dei requisiti economici, senza attendere il decorso di alcun termine”.

Reddito di Inclusione 2018: incremento beneficio massimo erogabile, cosa cambia

Le modifiche hanno riguardato anche l’incremento del beneficio massimo erogabile. Nella circolare si legge quanto segue.

Il beneficio economico del Rei è pari, su base annua, al valore di 3.000 euro moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza corrispondente alla specifica composizione del nucleo familiare; […] nonché per un parametro pari, in sede di prima applicazione, al 75%.

L’Istituto previdenziale spiega che per la prima applicazione la misura è soggetta a un limite massimo di erogazione. Questo perché l’importo totale del beneficio non potrà superare l’ammontare annuo dell’assegno sociale. La modifica in essere prevede un incremento del 10% di tale importo. Segue quindi una tabella esemplificativa che elenca gli importi annuali e mensili per il 2018.

Numero Componenti Soglia riferimento (prima applicazione) Beneficio massimo mensile
1 2.250,00 € 187,50 €
2 3.532,50 € 294,38 €
3 4.590,00 € 382,50 €
4 5.535,00 € 461,25 €
5 6.412,50 € 534,37 €
6 + 6.477,90 € 539,82 €

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: