•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 29 marzo, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici SWG: lo stato del car sharing in Italia

auto car sharing sondaggi

Sondaggi politici SWG: lo stato del car sharing in Italia

In uno degli ultimi sondaggi di carattere sociopolitico di SWG si parla dello stato del car sharing in Italia. I dati sono stati raccolti a novembre 2017 ma il sondaggio è stato pubblicato solo nella giornata di oggi. Non essendo vincolato, poi, a dinamiche elettorali – decisamente più fluttuanti -, i risultati possono considerarsi come attuali.

SWG prova a fare il punto della situazione sul car sharing, fenomeno sempre più diffuso e che genera una forma alternativa di economia, basata sulla condivisione.

Sondaggi SWG: quasi 9 italiani su 10 che vivono in città metropolitana, conoscono il car sharing

Un dato che salta facilmente all’occhio, è l’altissima percentuale di italiani (che vivono in città metropolitane) che conoscono il car sharing: un 89% del campione afferma di averne sentito parlare. Questo fenomeno è certamente più diffuso in grandi realtà cittadine – come possono essere Roma, Napoli, Torino o Milano – e può rivelarsi una gran risorsa per chi non opta per i mezzi pubblici (utilizzati sempre meno).

Sondaggi politici SWG: c’è predisposizione a car sharing e car pooling

Non solo la gran maggioranza dei cittadini delle metropoli italiane è conscio del fenomeno del car sharing: la maggioranza di questi – il 63% –  è molto o abbastanza disposto a condividere il viaggio in auto per andare al con altre persone.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Non solo la praticità e l’economicità del car sharing:  il sondaggio rivela anche la funzione ecologica di car sharing e car pooling, almeno stando alle risposte del campione. SWG chiede se le ritengano utili per ridurre traffico e inquinamento cittadino (temi molto sensibili e importanti, per la popolazione urbana). Il 61% del campione reputa utile il car sharing come mezzo di contrasto al traffico e all’inquinamento. Una percentuale leggermente inferiore – il 58% – si esprime favorevolmente sui benefici apportati dal car pooling. Questa leggera differenza potrebbe risiedere nella differenza dei veicoli utilizzati. I servizi di car sharing, normalmente, propongono autovetture elettriche o a basse emissioni. Un esempio di car pooling è BlaBlaCar. In questi casi, qualsiasi veicolo a norma può essere utilizzato per la condivisione. Se nel car sharing si utilizzano prevalentemente macchine elettriche, nel car pooling prevalgono le auto a benzina, diesel e metano.

Nota metodologica in immagine

sondaggi car sharing

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Gradimento verso il Governo

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Video crisi banche

Video crisi banche

il gattopardo 2018

il gattopardo 2018

articolo scritto da: