• 24
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 23 aprile, 2018

articolo scritto da:

Elezioni Molise 2018: consiglieri regionali eletti per partito, i nomi e le preferenze

Elezioni Molise 2018 consiglieri regionali eletti per partito, i nomi e le preferenze

Elezioni Molise 2018: consiglieri regionali eletti per partito, i nomi e le preferenze

Le elezioni regionali in Molise hanno fatto registrare la vittoria del centrodestra. Eletto presidente della Regione Donato Toma con il 43,5% dei voti. Toma ha superato Andrea Greco del Movimento 5 Stelle che si è fermato al 38,5% dei voti; poi il candidato del centrosinistra Carlo Veneziale staccato di molto con il 17,1% e Agostino Di Giacomo di Casapound Italia fermo 0,4%. Il centrodestra si è presentato alle elezioni con una coalizione composte da 9 liste. La più votata è risultata Forza Italia che col suo 9,4% ha superato Orgoglio Molise e Lega Salvini Molise che hanno avuto rispettivamente l’8,3% e l’8,2% dei voti complessivi.

Elezioni Molise 2018, legge elettorale in vigore

In Molise si è votato con una legge elettorale modificata a Novembre 2017. Dunque i principali punti della legge elettorale in vigore: individuazione del collegio unico regionale; eliminazione del cosiddetto ‘listino maggioritario’ e attribuzione di un premio di maggioranza alla coalizione il cui candidato Presidente ha ottenuto più voti. L’eliminazione, rispetto al precedente sistema di voto, della possibilità di votare un candidato Presidente della Regione e un componente di una lista non a esso collegato; la creazione di sbarramenti per accedere all’attribuzione dei seggi pari al 10 per cento per le coalizioni e al 3 per cento per le liste ammesse dei candidati Consiglieri. Inoltre la garanzia della rappresentanza di genere che impone che gli esponenti di un sesso non possano superare il 60 per cento dei candidati di una lista.

Elezioni Molise 2018, i consiglieri più votati del centrodestra part I

I seggi complessivi sono 20 di cui 12 per i partiti di maggioranza. In attesa di conoscere la ripartizione definitiva dei seggi vediamo quali sono stati i candidati consiglieri più suffragati nei partiti che hanno sostenuto la candidatura di Donato Toma. In Forza Italia che ha avuto il 9.4% dei voti il più votato risulta Cavaliere Nicola con 1951 preferenze, seguito da D’Egidio Armandino (1535 preferenze), Di Baggio Roberto (1319 preferenze). Quindi per la lista Orgoglio Molise (8,3%) i primi due consiglieri regionali più votati risultano Cotugno Vincenzo con 3308 preferenze e Cefaratti Gianluca con 1783 preferenze. Nella Lega Salvini Molise (8,2%) ai primi due posti ci sono due donne: Romagnuolo Aida detta Edi con 1682 voti e Calenda Filomena detta Mena con 1217 voti.

Elezioni Molise 2018, i consiglieri più votati del centrodestra part II

Mentre in Popolari per l’Italia (7,1%) ha la meglio come voti personali Niro Vincenzo che ha raccolto 2236 preferenze; nell’UDC (5,1%) Micone Salvatore con 1738 voti, in Fratelli d’Italia (4,4%) Pallante Quintino con 1844 voti, mentre Iorio Angelo Michele con 2106 voti è più suffragato della omonima lista Iorio per il Molise che ha raccolto il 3,6% superando lo sbarramento del 3%.

Elezioni Molise 2018, voti di preferenza Movimento 5 Stelle

La più votata in assoluto nella lista del Movimento 5 Stelle è Manzo Patrizia. Con le sue 6968 preferenze supera il secondo più suffragato dei 5 Stelle che è Primiani Angelo. Manzo era stata già eletta nel 2013 raccogliendo nella provincia di Campobasso 1218 preferenze. Dietro di loro ci sono Greco Andrea con 3495 voti, Nola Vittorio con 2284 voti e ancora Fontana Valerio (2246 voti), De Chirico Fabio (2132 voti); Angelone Marialuisa 2032 voti. Poi bisognerà vedere quanti seggi scatteranno al Movimento 5 Stelle per sapere chi di loro diventerà consigliere regionale. Di sicuro i 5 Stelle avranno il principale gruppo consiliare di opposizione all’interno del consiglio regionale.

Risultati e affluenza. Vince il centrodestra

Elezioni Molise 2018, le preferenze nel centrosinistra

Facciolla Vittorino, Fanelli Micaela e Lalli Carmela sono stati i consiglieri più votati nella lista del Partito Democratico. Facciolla ha superato le 4000 preferenze. Mentre Faneli Micaela e Lalli Carmela hanno raccolto rispettivamente 2259 e 1598 preferenze. Infine in Liberi e Uguali che ha superato di poco lo sbarramento fissato al 3% il più votato della lista è Totaro Francesco con 1263 voti che tuttavia dovrebbe restare fuori dal consiglio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: