• 12
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 19 maggio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici Noto: leghisti contrari a premier M5S

sondaggi politici

Sondaggi politici Noto: leghisti contrari a premier M5S

L’ultimo sondaggio di Noto per Quotidiano.net indaga l’opinione degli elettori leghisti e 5 stelle su alcuni snodi fondamentali dell’intesa Di Maio-Salvini. Era semplice da immaginare, vista la percentuale incassata dalla votazione avvenuta sulla piattaforma Rousseau: la stragrande maggioranza degli elettori del Movimento promuove il contratto per il “governo del cambiamento”. Nello specifico, secondo l’istituto, solo il 15% dei sostenitori pentastellati darebbe un voto negativo all’intesa; d’altra parte, il 75% si pronuncerebbe in modo favorevole allo stesso proposito.

sondaggi politici

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Sondaggi politici Noto: leghisti contrari a premier M5S

La rilevazione di Noto si propone poi di approfondire la questione quando chiede al proprio campione leghista di pronunciarsi su alcune proposte particolari dell’accordo. Tuttavia, è soprattutto sulla possibilità che il premier appartenga a uno dei due partiti che si leggono i dati più interessanti.

Ora, non stupisce che gli elettori del Carroccio siano favorevoli ai “cavalli di battaglia” del proprio partito; forse, a sorprendere di più – data l’importanza del punto per la buona riuscita della “convivenza” con i 5 stelle – è la disapprovazione espressa sul “reddito di cittadinanza”. Infatti, Flat Tax, allargamento del diritto alla legittima difesa, stretta sull’immigrazione ottengono un consenso, in pratica, “assoluto”; la misura di sostegno economico proposta dai pentastellati, invece, trova la maggior parte dei leghisti contrari.

Inoltre, sempre secondo l’istituto di Antonio Noto, l’87% degli elettori del Carroccio è contrario alla nomina di un premier del Movimento mentre il 55% dei 5 stelle non vede di buon occhio un leghista a Palazzo Chigi. In pratica, gli elettorati di 5 stelle e Lega restano molto distanti, su temi e prospettive, come i rispettivi partiti d’altronde. D’altra parte, proprio oggi Di Maio ricapitolava “siamo due forze alternative; continueremo ad essere avversari alle elezioni locali come alle prossime politiche”.

Tuttavia, considerando l’approvazione dei 5 stelle riguardo al contratto – che prevede l’attuazione di tutte le misure che, pare, stiano più a cuore ai leghisti – si può ipotizzare, in base alla rilevazione di Noto, che le differenze siano passate in secondo piano di fronte alla possibilità di andare al governo.

Nota informativa: 

In attesa di diffusione

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: