pubblicato: sabato, 30 giugno, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Ipsos: Lega oltre il 31%, M5S accusa il colpo

sondaggi elettorali

Sondaggi elettorali Ipsos: Lega oltre il 31%, M5S accusa il colpo

La Lega protagonista dell’ultima rilevazione di Ipsos per il Corriere della Sera. Il Carroccio consolida il primato tra le forze politiche arrivando a toccare quota 31,2% dei consensi (+1,1% rispetto a due settimane fa); dietro il Movimento 5 Stelle, stabile con il 29,8%. Lieve crescita del Pd che arriva al 18,9% mentre Forza Italia arretra all’8,3%. “Non era mai capitato che a meno di quattro mesi di distanza dalle elezioni si manifestasse una mobilità elettorale tale da far quasi raddoppiare i consensi per una forza politica che è uscita al terzo posto dalle urne” sottolinea il direttore dell’istituto Nando Pagnoncelli.

D’altra parte, è proprio dal confronto tra le attuali intenzioni di voto e le percentuali incassate dai partiti il 4 marzo che emergono i dati più interessanti. Infatti, in base all’analisi di Ipsos, Il Movimento 5 Stelle ha perso quasi 3 punti dall’ultima tornata, Forza Italia poco meno di 6. Solo Pd e +Europa si mantengono sui livelli ottenuti alle politiche; FdI e Leu sembrano aver perso, rispettivamente, la metà e un terzo del proprio elettorato. In parallelo, aumenta del 5,5% la quota di indecisi e astenuti.

sondaggi elettorali

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Sondaggi elettorali Ipsos: Lega oltre il 31%, M5S accusa il colpo

Intanto, la Lega non solo “fidelizza” i propri elettori (il 91% di chi l’ha votata a inizio marzo confermerebbe il proprio voto) ma si dimostra anche capace di attrarre nuovi consensi. “Quasi la metà di coloro che oggi voterebbero per il partito di Salvini provengono da altri partiti. In particolare per il 23% dagli (ex?) alleati di centrodestra (18% da FI e 5% dagli altri); il 10% dagli alleati di governo e il 9% da elettori che alle politiche avevano disertato le urne ma oggi ritornerebbero a votare scegliendo la Lega” scrive Pagnoncelli sul Corriere.

La Lega sta consolidando il proprio consenso presso tutti quei segmenti sociali che l’hanno scelta il 4 marzo: “aumenta in modo particolare tra i ceti più popolari, le persone meno istruite, casalinghe, pensionati e disoccupati e tra i cattolici che partecipano saltuariamente alle funzioni religiose”. Accurata scelta di temi sensibili, toni aggressivi e incessante appello a «ciò che vogliono gli italiani». I tre cardini su cui poggia la strategia comunicativa di Salvini; adesso come in campagna elettorale. Una strategia che sta pagando.

Nota informativa:

Vedi immagine

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: