articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Tour de France 2018: sesta tappa, Daniel Martin ha vinto. Bene Nibali

Tour de France 2018

Tour de France 2018: sesta tappa, Daniel Martin ha vinto. Bene Nibali.

La sesta tappa del Tour de France inizia a prendere un’altra piega. Si vedono finalmente le salite che hanno messo in difficoltà diversi ciclisti portando la competizione ad accendersi. Il percorso affrontato è di 181 Km e va da Brest a Mûr de Bretagne Guerlédan. Il vincitore di questa gara è l’irlandese Daniel Martin che ha dominato durante tutto il percorso, bravo a non crollare Vincenzo Nibali.

Tour de France 2018: vince Daniel Martin, crollano alcuni protagonisti

L’inizio gara è sempre il solito. Dopo la partenza pronti a staccarsi dal plotone sono Laurent Pichon, Damien Gaudin e Fabien Grellier, Anthony Turgis e Dion Smith. Il vantaggio, durante la prima parte di gara, rimane ma non dilaga, arrivando addirittura a 7 minuti. A 100 Km dal traguardo però arriva la svolta, cambia il ritmo la Quick-Step Floors che sfrutta un tratto di vento laterale per distruggere il plotone e prendere un grande distacco. Restano davanti circa 40-50, dietro costretti ad inseguire, tra gli altri, Nairo Quintana, Vincenzo Nibali, Illnur Zakarin e lo stesso Daniel Martin. Dopo questo “colpo di scena“, la situazione si ristabilisce fino al traguardo. Il gruppo aumenta il ritmo in vista del primo passaggio sul Mur de Bretagne: Grellier prova con tutte le sue forze a rimanere in testa fino allo scollinamento, ma situazione di plotone compatto sulla linea del traguardo. Il primo a provarci al contrattacco è Jack Bauer, che guadagna circa 30 secondi sugli altri. Molto sfortunato invece Tom Dumoulin che a 5 Km dall’atteso traguardo fora ed è costretto a fermarsi con il gruppo ormai lanciato verso la fine, perdendo anche posizioni.

Ti potrebbe interessare anche: Torneo di Wimbledon 2018: l’epica lotta fra Rafa Nadal e Del Potro

Tour de France 2018: la caduta dei grandi

La sesta tappa si è conclusa con la vittoria di Daniel Martin che ha dominato in lungo e in largo, non subendo nemmeno la rimonta del plotone. A muoversi, probabilmente troppo tardi, è stato Pierre Latour che si è dovuto accontentare della seconda posizione. Completa il podio il grande favorito di giornata Alejandro Valverde, a 3 secondi dall’irlandese, che è andato a regolare il gruppo che vede al quarto posto Julian Alaphilippe e al quinto Rafal Majka. Tra i migliori anche un buon Vincenzo Nibali. Perdono secondi importanti invece Chris Froome a 8 secondi dalla vetta, Romain Bardet a 30” e Tom Dumoulin a quasi un minuto.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 13 Luglio 2018