articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Calciomercato Milan: il Diavolo tra Cina e Fair Play finanziario

Calciomercato Milan
Calciomercato Milan: il Diavolo tra Cina e Fair Play finanziario

Anche ora che Mr. Lee non è più a capo della società di via Turati il destino ed il calciomercato del Milan sembra essere strettamente legato alla Cina. Le difficoltà nel mercato per via del FFP potrebbero essere infatti momentaneamente superate grazie alla cessione di Borini alla Shenzen per 15 milioni di euro, che verrebbero poi reinvestiti sempre in Cina per prelevare Yannick Ferreira Carrasco dal Dalian con la formula del prestito con diritto di riscatto. Lo scoglio più grande è rappresentato dall’ingaggio del giocatore, superiore ai 10 milioni, che in questo momento peserebbe troppo sul bilancio rossonero. Ciò che fa ben sperare è la voglia del belga di tornare in Europa e nel calcio che conta, vista la giovane età, per non perdere il posto in nazionale.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma: Monchi su De Paul se parte Pastore

Calciomercato Milan: alternative e sogni che ritornano

Sfumato Fabregas che sembra diretto verso il Monaco di Henry, Leonardo e Maldini sembrano voler puntare su Youri Tielemans, centrocampista classe 1997 vero e proprio prodigio del calcio belga, in forza allo stesso club del Principato. Per i rossoneri potrebbe essere realmente una grande occasione di portare un giocatore dal sicuro avvenire a Milanello. Stefano Sensi è un’altra delle alternative a cui la dirigenza sta pensando ed ha già contattato Squinzi, presidente del Sassuolo, per avviare le trattative. Il sogno però, come in estate, rimane Sergej Milinkovic-Savic, che secondo alcuni insiders romani potrebbe già essere del Milan in questa sessione di mercato grazie anche all’inserimento di Laxalt nella trattativa. Altre piste, per ora poco concrete, portano invece ad Alfred Duncan, Jordan Veretout e Daniele Baselli.

In attacco se dovesse sfumare Carrasco i rossoneri puntano a uno tra Rodrigo De Paul, su cui però c’è anche la Roma, Michy Batshuayi e Simone Zaza. Di quest’ultimo si era già parlato in estate, ma alla fine l’affare con il Valencia non si era concluso anche per via dell’inserimento del Torino. Proprio il Valencia ha messo alla porta Batshuayi che, in precedenza accostato alla Roma, potrebbe trovare nuova linfa a Milano riuscendo così a rilanciarsi. Sfuma invece Manolo Gabbiadini.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 3 Gennaio 2019