Sondaggi elettorali SWG, il PD sempre più vicino al Movimento 5 Stelle

Pubblicato il 11 Marzo 2019 alle 20:47 Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi elettorali PD. Il PD sale per la prima volta sopra il 20%, e si avvicina al Movimento 5 Stelle, ancora in calo. In aumento la Lega

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali SWG, il PD sempre più vicino al Movimento 5 Stelle

La trama dell’ultimo dei sondaggi elettorali di SWG per il TgLa7 sembra la stessa delle ultime settimane.

La Lega che cresce, il Movimento 5 Stelle che cala della stessa misura, il PD che appare in ripresa e si avvicina sempre di più i pentastellati.

Complici le polemiche sulla TAV che mettono in difficoltà soprattutto chi più vi si oppone, ovvero il Movimento 5 Stelle. Che è costretto a dimostrare di essere coerente con le proprie idee e di non essere succube dell’alleato leghista.

Allo stesso tempo nel centrosinistra è iniziata una mini luna di miele dopo l’elezione alle primarie di Zingaretti, che pare avere ridato, almeno a livello di percezione, una prospettiva al partito.

Rimane invece sempre debole Forza Italia, lontanissima dai risultati del 4 marzo 2018.

Ma vediamo i numeri, raccolti con metodo CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1500 intervistati

Sondaggi elettorali SWG, il PD supera il 20%

Il dato maggiormente degno di nota in questo sondaggio è il superamento di quota 20% da parte del PD, che guadagna mezzo punto e si porta al 20,3%. È ora solo a un 1,5% dal Movimento 5 Stelle, che perde altri tre decimi e scende al 21,8%

Gli stessi tre decimi che invece cattura la Lega, che cresce ulteriormente, ed è ora al 33,7%.

Nel complesso quindi i partiti di maggioranza rimangono al 55,5% come la scorsa settimana, ma il predominio leghista appare sempre più forte.

Forza Italia raggranella uno 0,1% che la proietta al 8,9%, rimanendo comunque solo quarto partito, a lunga distanza dal terzo.

Vi è una battuta di arresto per Fratelli d’Italia, che perde lo 0,3% e cala al 4,1%.

Giù, in questo caso di due decimi, anche +Europa, ora al 2,8%.

In recupero i partiti che facevano parte di Liberi e Uguali, su del 0,2%, al 2,6%.

Potere al Popolo invece va sotto il 2%, al 1,9%. Mentre cresce leggermente l’unione tra Verdi e Italia in Comune, al 1,2%.

Calano i partiti sotto l’1%, dal 3% al 2,7%.

E soprattutto appare in declino l’astensione, dal 30,8% al 29,1%. Potrebbe essere anche da qui che attinge il PD per il suo recupero?

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali
sondaggi elettorali

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →