Voto Salvini Senato: negata l’autorizzazione a procedere, dissidenti M5S votano sì

Pubblicato il 20 Marzo 2019 alle 20:28 Autore: Emilia Missione

Il Senato nega l’autorizza a procedere per il ministro dell’Interno Salvini. Il M5S annuncia l’espulsione delle senatrici che hanno votato sì al processo.

sondaggi politici, Pensioni notizie oggi Quota 100 e addio Fornero, Salvini liquida la Bce
Voto Salvini Senato: negata l’autorizzazione a procedere, dissidenti M5S votano sì

L’ufficialità è arrivata solo in serata ma l’esito del voto sull’autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini era chiaro da tempo. Con 237 voti a favore, 61 contrari e nessun astenuto, l’Aula del Senato ha votato la relazione della Giunta delle immunità che lo scorso 19 febbraio aveva rigettato la richiesta dei giudici del Tribunale dei ministri di Catania sul caso Diciotti. Ad annunciarlo poco dopo le 19, è stata il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Voto Salvini, gli schieramenti

Come previsto, la maggioranza di Palazzo Madama ha deciso di non rimettere nelle mani dei giudici di Catania il giudizio sull’operato del ministro. Secondo quanto emerso, dunque, la maggioranza dei senatori ha ritenuto che Salvini abbia agito nell’interesse pubblico e, in virtù di ciò, non dovesse essere sottoposto al processo che avrebbe accertato, o meno, la fondatezza dell’accusa di sequestro di persona.

A schierarsi contro il rinvio a processo, oltre alla compagine di centrodestra, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, anche il Movimento Cinque Stelle, fatta eccezione per due senatrici. Si tratta di Elena Fattori e Paola Nugnes. Entrambe hanno votato sì all’autorizzazione a procedere, contro l’indicazione di voto del Movimento, emersa in seguito a un sondaggio tra gli iscritti sulla piattaforma Rousseau. I vertici dei Cinque Stelle hanno già fatto sapere che saranno deferite ai probiviri ed espulse.

A favore dell’autorizzazione a procedere si sono espressi i senatori del Partito Democratico e di Liberi e Uguali.

Voto Salvini, la reazione del ministro dell’Interno

Poco dopo il termine delle votazioni in Aula, il ministro dell’Interno su Twitter ha manifestato la sua soddisfazione.

Già questa mattina, in Aula, aveva espresso la propria gratitudine all’alleato di governo per le sue dichiarazioni di voto. “Ringrazio i colleghi 5 Stelle perché le cose si fanno in due, evidentemente“, ha sottolineato.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Emilia Missione

Giornalista professionista, classe '90. Ho lavorato a SkyTg24 e come public affairs consultant. Amo la politica, le parole e le gonne di tulle. Ma non in questo ordine.
Tutti gli articoli di Emilia Missione →