articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pagamento Mav online o in banca. Come si paga e costo

Pagamento Mav online o in banca. Come si paga e costo
Pagamento Mav online o in banca. Come si paga e costo

Con la sempre crescente diffusione della tecnologia nella vita pratica di tutti i giorni, i metodi di pagamento stanno diventando sempre più rapidi e sicuri. E il cosiddetto MAV ne è un esempio. Vediamo di seguito di che si tratta, quali caratteristiche ha e la sua utilità.

Pagamento MAV: che cos’è e quali sono le sue caratteristiche

Dare una definizione di cosa sia un MAV non è difficile, sebbene l’acronimo potrebbe lasciar pensare il contrario. Si tratta, semplicemente del cosiddetto Pagamento Mediante Avviso e consiste in una procedura interbancaria di tipo standard, con la quale è attuato il trasferimento di una certa quantità di denaro dalla banca esattrice, ovvero quella del debitore, alla banca assuntrice, cioè quella del creditore; tale spostamento è concretizzato con il pagamento di uno specifico bollettino, denominato appunto bollettino MAV.

Sul piano pratico, è un comune metodo di pagamento per gli enti pubblici o organizzazioni di grosse dimensioni. Per esempio, è spesso utilizzato dagli Atenei italiani; i quali – tramite esso – hanno la garanzia di un pagamento rapido e sicuro delle tasse universitarie da parte degli studenti. Non di rado, anche gli amministratori condominiali utilizzano questo sistema di pagamento per la gestione della cassa comune. Il bollettino MAV riporta, ben visibile, una data di scadenza; la quale non lascia spazio ad eventuali ritardi o dimenticanze da parte dei debitori di una somma di denaro.

I bollettini MAV contengono, per legge, tutti i dati per il pagamento, sono cioè precompilati e caratterizzati da un codice numerico composto da 17 cifre, che contraddistingue ciascuno di essi. Ciò a differenza dei comuni bollettini postali. Altri elementi obbligatori del MAV sono l’indicazione dell’importo da versare, nome e cognome del pagante e la causale del pagamento.

Se ti interessa saperne di più sui requisiti per avere una carta di credito, clicca qui.

Come si paga un MAV? Quali sono i metodi utilizzati e i costi?

A questo punto vediamo gli aspetti più concreti dell’argomento, ovvero metodi di pagamento e costi. La legge offre grande varietà e discrezionalità in merito ai metodi di pagamento; infatti sarà possibile pagare il MAV in banca, in posta, nelle tabaccherie convenzionate, oppure anche attraverso il banking online, cioè i servizi bancari offerti su pc tramite internet.

In particolare, questo bollettino potrà essere pagato in un qualsiasi sportello della propria banca, sia in denaro, che con carta di credito; o con addebito su conto corrente. In via alternativa, l’interessato potrà anche effettuare il versamento in uno sportello di un qualsiasi istituto di credito. In queste circostanze però non varrà il citato addebito. Dopo l’operazione, la banca avrà obbligo di lasciare una ricevuta o quietanza che attesti quanto effettuato; e, soprattutto, non applicherà alcuna commissione o spesa alla transazione. Come accennato, anche le Poste offrono questo tipo di servizio, però in queste circostanze sarà aggiunta una spesa di commissione, proprio come accade per i bollettini postali.

Chi utilizzasse un conto corrente con servizio di home banking, potrebbe avvalersi della rapidissima procedura di pagamento online, anche da casa, attraverso il proprio pc, tablet o smartphone. Anche in questi casi, come nelle filiali bancarie, non ci saranno commissioni da pagare; e sarà sufficiente, una volta collegati sul sito della propria banca e aver immesso le proprie credenziali di accesso, seguire le indicazioni su schermo. Se vuoi saperne di più sull’opportunità di fare un bonifico online o allo sportello, clicca qui.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM


ultima modifica: mercoledì, 17 Aprile 2019