10/05/2019

Chi è Armando Del Re, il killer di Noemi arrestato stanotte a Napoli

autore: Daniele Sforza
Chi è Armando Del Re, il killer di Noemi arrestato stanotte a Napoli

Sette giorni dopo l’agguato a Napoli che aveva come obiettivo principale Salvatore Nurcaro ma che di fatto ha ferito gravemente la piccola Noemi, sono stati arrestati i responsabili. Il killer, Armando Del Re, è stato arrestato sulla Siena-Bettolle questa notte. Fermato anche il fratello Antonio, reo di aver protetto Armando in questi giorni, nei pressi di Nola. L’operazione ha visto la compartecipazione delle forze di Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. A quanto ha rivelato il procuratore di Napoli Giovanni Melillo, e come riporta l’Ansa, “Il tentato omicidio di Salvatore Nurcaro è maturato in pieno contesto camorristico”.

Chi è Armando Del Re
Fonte: Ansa

Armando Del Re è stato arrestato: la dinamica

Armando Del Re è stato arrestato durante una sosta all’autogrill di Rapolano Terme, sull’autostrada Siena-Bettolle. Del Re guidava una Cinquecento bianca e nell’auto, a quanto si segnala dalle prime ricostruzioni, ci sarebbero state anche la madre e la sorella. Del Re è stato dunque identificato e poi condotto al carcere di Santo Spirito, a Siena. Prima del carcere, il passaggio obbligato alla caserma dei Carabinieri, dove si trovavano alcuni cittadini che hanno inveito contro il killer augurandogli la morte.

Chi è Armando Del Re

Armando Del Re viene dal quartiere Mercato di Napoli, noto anche come Case Nuove, poco distante da Piazza Nazionale, dove il 3 maggio ha sparato cercando di uccidere il pregiudicato Salvatore Nurcaro, colpendo invece gravemente la piccola Noemi, ancora in prognosi riservata. Come riporta Fanpage, Armando è parente di Vincenzo Del Re, arrestato 8 anni fa a Secondigliano con l’accusa di traffico di droga e probabile affiliato al clan Di Lauro.  

Armando Del Re arrestato: le reazioni

“Complimenti a forze dell’ordine, inquirenti e magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi”, ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Nessuna tregua contro camorristi e criminali. Lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida”. Stato che, ha concluso, “risponde con i fatti e non con le parole”.

Ringraziamenti alle forze dell’ordine anche da parte del presidente della Camera Roberto Fico, che poi ha dedicato un pensiero alla piccola Noemi, “che da giorni combatte in un letto d’ospedale, e ai suoi cari”.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →