articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi politici Ipsos: un italiano su due sta con l’elemosiniere del Papa

sondaggi politici, elemosiniere
Sondaggi politici Ipsos: un italiano su due sta con l’elemosiniere del Papa

Un italiano su due approva l’azione compiuta dall’elemosiniere del Papa che pochi giorni fa ha riallacciato la corrente elettrica, staccata per morosità, ad uno stabile occupato in via Santa Croce in Gerusalemme a Roma in cui si trovano oltre quattrocento persone, tra cui numerosi bambini. A sostenerlo è un sondaggio Ipsos per Di Martedì che ha chiesto agli italiani un parere su alcuni fatti di cronaca recentemente accaduti. Uno di questi ha avuto come protagonista il cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere pontificio. Il gesto compiuto dal religioso non è piaciuto al ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Conto che l’elemosiniere del Papa, intervenuto per riattaccare la corrente in un palazzo occupato di Roma, paghi anche i 300mila euro di bollette arretrate”. Il cardinale, difeso da M5S e centrosinistra, ha risposto dichiarando di essere pronto ad ogni conseguenza e di voler pagare di tasca sua le bollette che arriveranno in futuro.

Sondaggi politici Ipsos: Casal Bruciato, italiani divisi sulle proteste

Un altro fatto di cronaca che ha diviso Lega e Movimento 5 Stelle si è svolto a Casal Bruciato, periferia romana. Qui la miccia che ha scatenato la protesta dei residenti, sostenuti da militanti di Casapound, è stata l’assegnazione da parte del Comune di Roma di una casa popolare ad una famiglia rom. La sindaca della Capitale, Virginia Raggi, ha fatto visita ai nomadi e ha difeso la sua scelta. La presa di posizione del primo cittadino è stata contestata violentemente da un gruppo di persone. Secondo Ipsos, le proteste di Casal Bruciato, dividono gli italiani tra chi le considera “immotivate e da condannare” (47%) e chi invece le giustifica (37%).

Multe alle ong, prevalgono i favorevoli

L’ultimo cartello dell’istituto diretto da Nando Pagnoncelli riguarda la norma inserita nel decreto sicurezza bis che prevede multe da 5000 euro per ogni migrante salvato dalle ong. Il provvedimento non piace ai
vertici militari che considerano il decreto inapplicabile perché va contro le convenzioni internazionali in materia di salvataggio e ricerca. La misura, secondo Ipsos, trova il favore del 44% degli italiani mentre i contrari sono il 41%.

sondaggi politici, elemosiniere
sondaggi politici, casal bruciato
sondaggi politici, ong

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Allegata all’immagine.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 15 Maggio 2019