Risultati elezioni europee 2019: Circoscrizione Nord Ovest eletti e preferenze

Pubblicato il 27 Maggio 2019 alle 17:11 Autore: Giuseppe Spadaro

Risultati elezioni europee 2019: nomi e preferenze degli eletti lista per lista. Successi personali per Salvini, Pisapia, Berlusconi e Meloni.

Risultati elezioni europee 2019: Circoscrizione Nord Ovest eletti e preferenze

Elezioni europee 2019: vediamo nel dettaglio qual è stato l’esito del voto nella circoscrizione Italia Nord Occidentale ovvero nel Nord Ovest che comprende le seguenti regioni: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, e Liguria. In Piemonte insieme alle europee si è votato anche per le elezioni regionali (qui il nostro articolo con spoglio in diretta e risultati).

Risultati elezioni europee 2019, exploit Lega

Nord Ovest e Nord Est sono state le circoscrizioni in cui la Lega ha ottenuto il miglior risultato superando in entrambi i casi il 40%. Dietro la Lega si posiziona il PD che supera di gran lunga la sfida per il secondo posto col M5S. Il MoVimento 5 Stelle è infatti terzo di poco sopra Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Numeri, percentuali e possibile attribuzione dei seggi. La Lega con il 40,70% potrebbe aggiudicarsi 9 seggi. Il PD con il 23,45% potrebbe eleggere 5 europarlamentari. Il M5S rischia di avere due rappresentanti con l’11,12%, esattamente lo stesso numero di Forza Italia che ha raccolto l’8,6%, e Fratelli d’Italia con il 5,65%.

Risultati elezioni europee 2019, i nomi degli eletti della Lega e le preferenze

Come dicevamo fa bottino pieno la Lega trainato da un risultato straordinario del suo leader e segretario Matteo Salvini. Nella circoscrizione Nord Ovest il vicepremier ha raccolto oltre 694 mila preferenze. I nomi degli eletti del Carroccio dovrebbero essere Ciocca Angelo detto Coccia, Sardone Silvia, Tovaglieri Isabella, Lancini Danilo Oscar, Gangia Gianna in Calderoli, Zambelli Stefania, Panza Alessandro, Zanni Marco e Campomenosi Marco. Potrebbe scattare il seggio anche per il decimo più votato in caso di rinuncia di Salvini al seggio del nord-ovest. Si tratta di Cappellari Alessandra che raccolto 16992 preferenze.

Nel Pd l’affermazione di Pisapia

Tra i 5 possibili prossimi europarlamentari del Pd eletti nell’Italia Nord Occidentale spicca il risultato dell’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Risultato il primo della lista con 266524 preferenze. Lo seguono come ordine di voti Irene Tinagli con oltre 105 preferenze. L’ex assessore di Milano Pierfrancesco Majorino con 93 mila consensi, la parlamentare uscente Patrizia Toia con 79 mila preferenze. E a seguire Benifei Brando con oltre 50 mila voti. Prima dei non eletti Mercedes Bresso con oltre 44 mila preferenze.

2 seggi a testa per M5S, FI e FdI

Risultati elezioni europee, nel nord ovest 2 seggi a testa per MoVimento 5 Stelle, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Nel MoVimento guidato da Di Maio la spuntano due donne. Evi Eleonora con 16 mila voti e Beghin Tiziana con 14 mila preferenze.

Esclusione eccellente per la capolista Mariangela Danzì che si piazza terza. In Forza Italia primo come consensi personali il leader Silvio Berlusconi con 186 mila voti. Dietro di lui Massimiliano Salini con 37 mila voti. Prima dei non eletti Lara Comi con 32 mila preferenze. Tornerà a ricoprire la carica di europarlamentare se Berlusconi opterà per un seggio in una delle altre 3 circoscrizioni in cui è stato eletto (nel nord-est potrebbe non scattare neanche un seggio per Forza Italia).

Infine per Fratelli d’Italia i due seggi spettano a Giorgia Meloni forte delle sue 92 mila preferenze. E Carlo Fidanza che ha preso oltre 10 mila voti. Terzo Pietro Fiocchi che ha superato i 9 mila voti ed è il primo dei non eletti. Anche Meloni, come Berlusconi, potrà scegliere dove accettare l’elezione.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →