Sondaggi politici Demos: la vittoria di Salvini nelle province

Pubblicato il 28 Maggio 2019 alle 08:59 Autore: Andrea Turco

Sondaggi politici. Le province, più che i grandi centri urbani, hanno portato la Lega ad essere il primo partito in Italia

sondaggi politici demos
Sondaggi politici Demos: la vittoria di Salvini nelle province

Le province, più che i grandi centri urbani, hanno portato la Lega ad essere il primo partito in Italia. A sostenerlo è un’analisi del voto europeo condotta da Demos per Repubblica.

Le province sono state per Salvini quello che per Trump nel 2016 è stata la Rust Belt, la “cintura di ruggine” formata dai territori ad ovest di New York passando dai giacimenti minerari della Pennsylvania fino ad arrivare alle città industriali di Cleveland ed Ohio. È stato quel popolo italiano, più volte evocato dal ministro dell’Interno nei suoi comizi in giro per l’Italia, a trainare la Lega al 34,3%.

Sondaggi politici Demos: voti raddoppiati per il Carroccio

Esattamente il doppio di quanto preso un anno fa. La crescita è stata forte. Ovunque. Dal +15% nel nord Ovest al +19,7% nel sud e nelle isole. Il crollo del Movimento 5 Stelle è stato uguale e contrario all’avanzata del Carroccio. In dodici mesi i pentastellati hanno visto evaporare il 15,6% dei voti.

Come si è visto dalla nostra analisi dei flussi, parte del popolo che fu grillino si è rifugiato nell’astensione oppure è andato ad ingrossare le fila delle truppe salviniane. Basta mettere a confronto le due mappe elettorali realizzate da Demos per rendersi conto del cambiamento dopo un anno di governo del “cambiamento”.

Sondaggi politici Demos: la Lega si espande al Centro e al Sud

Nel 2018 l’Italia era sostanzialmente divisa in due: colorata di verde al Nord (Lega), un po’ rossa nelle terre emiliane e toscane (Pd) e completamente gialla dal centro al Sud comprese le isole (M5S). L’indomani del voto europeo, il verde del Carroccio si è esteso a macchia d’olio su quasi tutta la Penisola.

Ha conquistato il centro e le sacche pentastellate in Val d’Aosta e nel centro Italia. E ha messo piede nel sud pentastellato prendendosi le punte estreme dello stivale e quasi tutta la Sardegna. Al Movimento è rimasto il profondo Sud e la Sicilia. Ma il crollo c’è stato ed è stato netto. Per intendersi: -15,7% nel Centro Sud e -16,9% nel Sud e nelle Isole in un solo anno solare.

Sondaggi politici Demos: Pd, ricostruzione lenta

E il Pd? Tiene le sue roccaforti rosse sparse tra l’Emilia e la Toscana con un leggero decremento: da 10 le province conquistate scendono a 6. Troppo poco per poter impensierire il Carroccio (76) ma anche il Movimento (24). Per diventare la “vera alternativa al governo Salvini” (parole di Zingaretti), ci vorrà ancora tempo.

sondaggi politici demos, 2018

Nota metodologica

Le analisi presentate in queste pagine sono state realizzate all’Osservatorio elettorale Demos – LaPolis (Università di Urbino).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →