Pubblicato il 12/06/2019 Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2019 alle 20:44

Poste Italiane: buoni fruttiferi a rendimento sicuro, confronto 3×2 e 3×4

autore: Daniele Sforza
Poste Italiane buoni fruttiferi a rendimento sicuro
Poste Italiane: buoni fruttiferi a rendimento sicuro, confronto 3×2 e 3×4

Poste Italiane: buoni fruttiferi a rendimento sicuro, confronto 3×2 e 3×4

I buoni fruttiferi di Poste Italiane rappresentano ancora una valvola di investimento sicuro per chi vuole risparmiare e ottenere rendimenti, seppur non elevatissimi. Certamente, con i buoni fruttiferi postali non si ottiene il maggior rendimento nel minor tempo possibile, e l’investimento, per non dire semplicemente il deposito delle somme, può essere a breve-medio-lungo termine, a fronte però di rendimenti non elevatissimi. Garantiti dallo Stato italiano, caratterizzati da una tassazione agevolata e privi di costi di gestione, i buoni fruttiferi postali stanno spingendo al rialzo la raccolta dei prodotti di Poste Italiane: non solo buoni fruttiferi, ma anche libretti postali. Tra i più ricercati sono certamente i Bfp 3×2 e i Bfp 3×4. Andiamo a confrontarli per valutarne la convenienza e i vantaggi in termini di rendimento.

Buoni fruttiferi 3×2 di Poste Italiane: caratteristiche e rendimento

I Bfp 3×2 rappresentano la soluzione ideale per chi vuole investire in un medio termine e contare su rendimenti fissi in crescita. I Bfp 3×2 sono inoltre rimborsabili già dopo i primi 3 anni (sono quindi riconosciuti i relativi interessi maturati), oppure dopo 6, con un rendimento ancora più alto sulle somme depositate.

Di seguito riportiamo il rendimento effettivo annuo lordo sulle somme depositate maturato dopo 3 anni e dopo 6 anni.

PossessoRendimento effettivo annuo lordo
Fine 3° anno0,35%
Fine 6° anno1,25%

Facendo un esempio pratico, se oggi sottoscriviamo un importo di 5.000 euro, alla fine del 3° anno avremo maturato 52,68 euro, da cui andrebbero sottratti 6,59 euro di ritenuta fiscale, per un montante liquidato interamente di 5.046,09 euro. (Qui tutte le faq su Buoni e libretti di Poste Italiane).

Nell’eventualità in cui chiedessimo il rimborso alla fine del 6° anno gli interessi lordi maturati ammonterebbero a 386,92 euro, con 48,65 euro di ritenuta fiscale. Pertanto il montante finale liquidato ammonterebbe a 5.338,56 euro.

Buoni fruttiferi 3×4 di Poste Italiane: caratteristiche e rendimento

Per chi pensa di investire più a lungo termine, ma mantenendo viva la possibilità di ottenere il rimborso prima della scadenza più lunga, la soluzione migliore è rappresentata dai Bfp 3×4, con possibilità di investimento fino a 12 anni e di rimborso anche dopo 3, 6 o 9 anni, con il riconoscimento degli interessi maturati. Andiamo a riassumere nella seguente tabella il tasso di rendimento maturato per ogni triennio.

PossessoRendimento effettivo annuo lordo
Fine 3° anno0,35%
Fine 6° anno1%
Fine 9 ° anno1,75%
Fine 12° anno2,25%

Simuliamo dunque il rendimento del buono, maturato ogni triennio.

Periodo possessoRendimentoInteressi lordi maturatiRitenuta fiscaleMontante liquidato
Fine 3° anno0,35%52,68 €6,59 €5.046,09 €
Fine 6° anno1%307,60 €38,45 €5.269,15 €
Fine 9° anno1,75%844,94 €105,62 €5.739,32 €
Fine 12° anno2,25%1.530,25 €191,28 €6.338,97 €

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →