29/07/2019

Bonus 80 euro 2020 in busta paga, Tria annuncia l’aumento dell’importo

autore: Guglielmo Sano
Bonus 80 euro 2020 in busta paga, Tria annuncia l’aumento dell’importo
Bonus 80 euro 2020 in busta paga, Tria annuncia l’aumento dell’importo

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria interviene sulla ormai annosa questione del bonus 80 Euro; il titolare del dicastero di Via XX settembre rassicura i beneficiari; non solo continuerà a essere erogato ma addirittura potrebbe subire un incremento.  

Non verrà toccato, anzi aumenterà

Il progetto che dovrebbe portare al battesimo della Flat Tax nel 2020 avrà delle conseguenze sull’erogazione del bonus 80 euro per i lavoratori dipendenti sotto i 26mila euro? “Non ci sarà una perdita”, così Tria rassicura gli attuali beneficiari; tuttavia, anche se venissero coinvolti nella revisione del sistema fiscale con l’introduzione della Tassa Piatta, saranno comunque “coperti”, ha continuato il ministro raggiunto dai microfoni della trasmissione Sky Il Confine. Insomma, il bonus potrebbe cambiare nome ma resterà tale nella sostanza, anzi, l’importo potrebbe passare da 80 a 90 euro, ha aggiunto Tria.

Tria e 80 euro: un rapporto difficile

“Nell’ambito di una riforma fiscale gli 80 euro vengono riassorbiti. Tecnicamente è stata una decisione sbagliata”; così, solo due mesi fa, ospite della trasmissione di Rai3 Agorà, il ministro dell’Economia commentava l’introduzione, risalente al 2014, all’epoca del Governo Renzi, del bonus di 80 euro mensili sotto forma di credito Irpef per i lavoratori dipendenti con uno stipendio compreso tra gli 8mila e i 26.600 euro; da ricordare che solo se non si supera la soglia dei 24.600 euro vengono erogati 80 euro al mese, quindi 960 euro all’anno, invece, se il reddito è superiore il bonus si riduce progressivamente fino ad azzerarsi oltre i 26.600 euro.

Ancora prima, ad agosto, in un’intervista al Sole24Ore, Tria dichiarava che il bonus di renziana memoria “crea complicazioni infinite”, tuttavia, anche se “tutto il sistema va rivisto” sempre in quell’occasione precisava la necessità di garantire che “nessuno perda nel passaggio dal vecchio al nuovo”.  

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →