11/08/2019

Sondaggi elettorali IPSOS: coalizione Lega-FDI ha maggioranza assoluta

autore: Alessandro Faggiano
Sondaggi elettorali IPSOS: coalizione Lega-FDI ha maggioranza assoluta
Sondaggi elettorali IPSOS: coalizione Lega-FDI ha maggioranza assoluta

La crisi di governo iniziata l’8 agosto segna lo spartiacque della legislatura, che potrebbe finire anzitempo qualora non si trovassero maggioranze alternative all’asse Lega – M5S. In caso di elezioni anticipate, l’alleanza tra Lega e Fratelli d’Italia potrebbe strappare una larga maggioranza parlamentare. È questo il risultato dell’ultimo sondaggio elettorale di IPSOS che simula la ripartizione dei seggi (tanto per il maggioritario come per il proporzionale).

Nota bene: i dati risalgono a prima della crisi di governo (come viene descritto in calce nella nota metodologica).

Sondaggi elettorali: tutti a destra, con o senza coalizione

Non c’è un solo scenario realistico, nella simulazione di IPSOS, che consenta di formare un governo senza la Lega. Il carroccio, qualora si presentasse in solitaria, potrebbe sfiorare i 300 deputati. La maggioranza assoluta potrebbe essere ottenuta agilmente sommando la delegazione di FI e FDI (62). La coalizione di centrosinistra (PD e +Europa) rimarrebbe il secondo gruppo parlamentare (135) scavalcando il M5S (122).

Lo scenario più accreditato vede l’alleanza tra Lega e Fratelli d’Italia, i due partiti ideologicamente più affini nell’area di centrodestra. Insieme, otterrebbero ben 358 deputati. Una delegazione numerosa e tendenzialmente stabile, vista l’armonia sul piano programmatico. Forza Italia, in solitaria, potrebbe ottenere 30 deputati. L’asse Lega-FDI penalizzerebbe anche M5S e PD che perderebbero qualche deputato nel maggioritario.

Infine, la rivisitazione della coalizione di centrodestra delle ultime elezioni travolgerebbe le forze politiche avversarie. Il centrodestra conseguirebbe circa i 2/3 dei seggi, che si tradurrebbe in una ipotetica maggioranza qualificata. In questo scenario, il PD scende a 115. I pentastellati, invece, porterebbero 88 rappresentanti.

Sondaggi elettorali IPSOS: nota metodologica

Nota metodologica: riprendiamo testualmente;

per le stime dell’assegnazione dei seggi proporzionali sono state utilizzate le intenzioni di voto del sondaggio pubblicato l’8 agosto. Per le proiezioni dell’assegnazione dei seggi nei 231 collegi uninominali sono state in primo luogo stimate le intenzioni di voto a livello di macro-aree regionali utilizzando le interviste svolte da Ipsos negli ultimi due mesi; sono state quindi calcolate le intenzioni di voto a livello di collegio, applicando le tendenze registrate su base macro-regionale (swing). Numero interviste utilizzate: 9.995; periodo di riferimento: interviste realizzate da giugno a luglio 2019; metodo di intervista: misto (linee fisse, cellulari, web – CATI CAMI CAWI).

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →