Pensioni ultime notizie: “necessità riformare Legge Fornero”, parla Landini

Pubblicato il 28 Settembre 2019 alle 13:09 Autore: Guglielmo Sano

Pensioni ultime notizie: per il segretario Cgil Landini il superamento della Legge Fornero passa anche dall’introduzione di una pensione di garanzia

Pensioni ultime notizie: “necessità riformare Legge Fornero”, parla Landini

Torna sul tema delle pensioni il segretario generale della Cgil Maurizio Landini: il superamento della Legge Fornero passa anche dall’introduzione di una pensione di garanzia.

Pensioni ultime notizie: verso un assegno di garanzia?

“Noi stiamo chiedendo che nel riformare la Legge Fornero in modo serio si costituisca la condizione di una pensione di garanzia” ha detto Maurizio Landini recentemente raggiunto dai microfoni dall’Agi; il segretario generale della Cgil ha poi ribadito l’importanza per i sindacati di “riaprire una discussione sull’insieme delle pensioni, perché accanto alla pensione di garanzia per i giovani c’è il problema dei contributi per le donne, dei lavori gravosi, di separare assistenza e previdenza”.

Intanto, sul tema delle pensioni per i giovani è intervenuta il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo che ha assicurato: “allo studio del governo, un fondo integrativo pubblico per i giovani”. Quest’ultimo, ha lasciato intendere la Catalfo, vuole essere il primo di una serie di interventi con l’obiettivo di assicurare una pensione a chi ha una vita lavorativa precaria e discontinua. L’iniziativa potrebbe comparire già nella prossima Legge di Bilancio.

Il Fondo Integrativo pubblico a favore dei giovani

Ad annunciare l’ipotesi di introduzione di un fondo di previdenza complementare pubblico era stato poco prima il Presidente Inps Pasquale Tridico che, intervistato dall’Ansa, ha sottolineato come meno di 8 milioni di italiani, ben pochi rispetto al resto di Europa, abbiamo ad oggi aderito a un fondo di previdenza complementare. Secondo quanto riferito dallo stesso Tridico, il fondo pubblico a cui si può aderire su base volontaria sarebbe interamente gestito dall’Inps ma con la collaborazione della Cassa Depositi e Prestiti.

Grazie a tale iniziativa si potrebbero coprire eventuali buchi nella contribuzione obbligatoria e assicurarsi, appunto, una sorta di “pensione di garanzia”. Detto ciò, “ci sono già i fondi complementari privati” ha mostrato la propria contrarietà ad affidarsi a dei fondi complementari per concedere una pensione di garanzia lo stesso Landini.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →