Pubblicato il 09/10/2019

Pensioni ultime notizie: nuova Quota 92, come funziona l’uscita anticipata

autore: Daniele Sforza
Pensioni ultime notizie nuova Quota 92
Pensioni ultime notizie: nuova Quota 92, come funziona l’uscita anticipata

L’obiettivo del governo è quello di rafforzare l’Ape sociale e sul fronte pensioni ultime notizie virano proprio in tale direzione. In particolar modo su Quota 100, che potrebbe essere trasformata e convertita sia per ciò che concerne la platea di beneficiari, sia per quanto riguarda il numero di anni di contributi che serve per andare in pensione e sfruttare la nuova uscita anticipata. La proposta non è inedita, ma risale allo scorso gennaio, quando il senatore PD Tommaso Nannicini la presentò in Senato. Ma in cosa consiste esattamente Quota 92? Andiamo a scoprirlo.

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e Legge Fornero, parla Nannicini

In un video post su Facebook, l’esponente dem Tommaso Nannicini ha voluto illustrare la proposta denominata Quota 92, che di fatto andrebbe a intervenire su Quota 100, probabilmente al termine della sua durata naturale. Nannicini, infatti, ha spiegato anche che se Quota 100 dovesse sparire, non si tornerebbe alla Legge Fornero, perché in effetti la Fornero esiste ancora e non è stato affatto cancellata. Quota 100 è una misura sperimentale della durata di 3 anni, al termine dei quali si andrà a creare un nuovo scalone che determinerà quelle stesse diseguaglianze che i fruitori di Quota 100 lamentavano prima di poter utilizzare il canale della pensione anticipata.

Quota 92, cos’è e come funziona

Da qui la proposta denominata Quota 92, che di fatto consisterebbe nel rafforzamento dell’Ape Sociale, la cui proroga è comunque sicura per il prossimo anno. A differenza di Quota 100, Quota 92 sarebbe una nuova uscita anticipata riservata solo ad alcuni tipi di soggetti, tra cui disoccupati, disabili o caregiver. Inoltre, mentre con Quota 100 si esce con 62 anni di età e 38 anni di contributi, con Quota 92 si uscirebbe sempre con 62 anni di età, ma con solo 30 anni di contributi, uno sconto di ben 8 anni sotto l’aspetto contributivo rispetto a Quota 100 (ma con un bacino di potenziali fruitori molto più ristretto). Per ora si tratta solo di un progetto e restiamo quindi in attesa di aggiornamenti ufficiali per sapere se e quando dovesse esserci qualcosa di concreto.

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →