Quanto guadagna un Ministro in Italia: stipendio e patrimonio annuo

Pubblicato il 12 Novembre 2019 alle 10:16
Aggiornato il: 14 Novembre 2019 alle 12:52
Autore: Daniele Sforza
Quanto guadagna un ministro in Italia
Quanto guadagna un Ministro in Italia: stipendio e patrimonio annuo

La curiosità degli italiani spesso vira verso gli stipendi di Vip e personaggi della politica. Sapere quanto guadagna questo o quell’altro può essere un viatico per intraprendere quella professione, oppure, in buona parte dei casi, per farsi venire un po’ di invidia. Quanto guadagna un Ministro in Italia? Questa è tra le domande più frequenti che gli utenti pongono alla rete. Rispondere a questa domanda risulta comunque piuttosto semplice, ma occorre fare delle opportune distinzioni. Più precisamente, bisogna distinguere tra Ministro parlamentare e Ministro tecnico: lo stipendio di quest’ultimo, infatti, risulta molto inferiore rispetto a quello percepito dal primo.

Quanto guadagna un Ministro: differenza tra stipendio e patrimonio

Innanzitutto bisogna specificare che lo stipendio e il patrimonio sono due cose differenti. Ad esempio, un ministro può presentare una dichiarazione dei redditi che supera il milione di euro, ma ciò non significa che percepisce uno stipendio da politico di 1 milione di euro. Nella dichiarazione annuale vanno infatti compresi tutti i redditi percepiti dal soggetto in questione e non solo lo stipendio percepito per il ruolo che ricopre. Anche perché quest’ultimo è uguale per tutti.

Quanto guadagnano un Ministro parlamentare e un Ministro tecnico

I Ministri italiani oggi percepiscono lo stipendio da senatore o deputato, che equivale a 14.634,89 euro o 13.971,35 euro al mese. Si parla ovviamente di cifre lorde. Differente il discorso per il “tecnico”, che percepisce invece uno stipendio inferiore, che si aggira attorno ai 9.200 euro, equivalenti a uno stipendio netto di circa 4.500 euro mensili. Nell’attuale governo Conte i Ministri tecnici sono solo due: Luciana Lamorgese al Ministero degli Interni e Sergio Costa al Ministero dell’Ambiente. Costoro sono ministri non parlamentari e guadagnano un netto di poco superiore alla metà di quanto percepiscono i Ministri parlamentari, quindi senatori o deputati.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →