Sondaggi elettorali SWG, su Fratelli d’Italia, si riprende il M5S

Pubblicato il 21 Gennaio 2020 alle 08:50
Aggiornato il: 22 Gennaio 2020 alle 10:03
Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi elettorali SWG, in crescita di mezzo punto Fratelli d’Italia. Recupera uno 0,4% il Movimento 5 Stelle, in calo Italia Viva

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali SWG, su Fratelli d’Italia, si riprende il M5S

Il centrodestra torna a crescere in modo più deciso questa settimana per i sondaggi elettorali di SWG.

Hanno il segno + davanti le intenzioni di voto di tre dei quattro partiti sondati di questa coalizione. Solo Forza Italia segna un netto calo, molto probabilmente cannibalizzata dagli alleati. Non a caso è Fratelli d’Italia, ancora più della Lega, a guadagnare posizioni.

È invece in ritirata l’area di governo, in particolare quella di centrosinistra. Gli unici a recuperare decimali sono i pentastellati, ma Swg era l’istituto che di gran lunga li stimava più deboli, e anche ora rimangono al di sotto del già pessimo risultato delle europee.

Mentre hanno il segno meno PD, Italia Viva, Sinistra Italiana. Non è necessariamente un brutto segno per il governo. Nessuno infatti è così forte da permettersi un ritorno alle urne. Tutti avrebbero qualcosa da perdere.

Importante, anche se probabilmente non decisivo, sarà il risultato delle elezioni regionali in Emilia Romagna il 26 gennaio 2020.

Ma vediamo i dati di questi sondaggi elettorali, effettuati con metodo CATI-CAMI-CAWI intervistando tra il 15 e il 20 gennaio 1500 soggetti.

Sondaggi elettorali SWG, Fratelli d’Italia guadagna mezzo punto

È Fratelli d’Italia che guadagna di più questa settimana, mezzo punto, e si porta al 10,9%. A differenza di altre occasioni, rispetto alla crescita del partito di Giorgia Meloni non corrisponde un calo della Lega, che anzi per la seconda volta consecutiva cresce, e si ritrova al 33,2%, ben più di quanto altri istituti le attribuiscano.

A soffrire nella coalizione di centrodestra è Forza Italia, che perde ben lo 0,6% e va a un pessimo 5,2%.

Anche da qui viene forse il +0,2% di Cambiamo!, ora all’1,2%.

Dall’altra parte della barricata il Movimento 5 Stelle recupera quattro decimi e sale al 15,6%, comunque un livello poco confortante per il Movimento di Di Maio.

Dopo il grande incremento della scorsa settimana il PD perde qualcosa, lo 0,2%, comunque meno di quanto lascia sul terreno Italia Viva, lo 0,3%, che è ora al 4,5%.

Sinistra Italiana/MDP resiste al 3% dopo aver perso uno 0,1%.

È invece in calo dello 0,3% Azione, ora al 2,6%, mentre cresce piuttosto bene (viste le dimensioni) +Europa, che guadagna lo 0,4% e torna al 2%.

Giù di tre decimi i Verdi, all’1,9%, mentre i partiti minori rimangono all’1,7%.

Diminuisce dal 40% al 37% la potenziale astensione.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali
Fonte: La7
sondaggi elettorali
Fonte: La7

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →