Uova Conad e Amadori ritirate dal mercato: lotti e rischio microbiologico

Pubblicato il 24 Gennaio 2020 alle 16:06
Aggiornato il: 27 Gennaio 2020 alle 00:00
Autore: Guglielmo Sano

Uova Conad e Amadori: rischio microbiologico segnalato dal Ministero della Salute a proposito di un lotto di prodotti dei noti marchi

Confezione uova
Uova Conad e Amadori ritirate dal mercato: lotti e rischio microbiologico

Uova Conad e Amadori: rischio microbiologico segnalato dal Ministero della Salute a proposito di un lotto di prodotti dei noti marchi. Disposto, quindi, a scopo cautelativo il richiamo delle confezioni potenzialmente contaminate.

Uova Conad e Amadori: i lotti richiamati

Possibile contaminazione microbiologica per dei lotti di Uova Conad e Amadori. Come precisato dal Ministero della Salute in un avviso apparso sul proprio sito, il richiamo riguarda in particolare il Lotto 5528139926 con data di scadenza fissata all’8 febbraio 2020. Le uova biologiche appartenenti a quest’ultimo sono in confezioni da 4 (uova da agricoltura biologica Amadori) e confezioni da 2 o da 6 (uova biologiche Verso Natura Conad). Da segnare all’interno del lotto a rischio anche le confezioni da 4 uova con marchio Cascina Italia. I prodotti provengono da uno stabilimento in Provincia di Cuneo.

Richiamo Toyota per problemi airbag: modelli richiamati e come fare

Evitare il consumo e dove richiedere il rimborso

Cosa fare se si è acquistata una confezione facente parte del lotto potenzialmente contaminato? Anche se non sono giunte ulteriori precisazioni a proposito dei microrganismi che potrebbero averle contaminate, è vivamente sconsigliato consumare le uova oggetto del richiamo del Ministero della Salute. Detto ciò, chi ne ha acquistato una o più confezioni potrà riportarle al punto vendita dove ha comprato il prodotto così da ricevere il rimborso.  

Richiamo anche per alcuni lotti di formaggio

Sempre il Ministero della Salute ha disposto il richiamo a scopo cautelativo anche di diversi lotti di formaggio Puzzone di Moena: potrebbero essere stati contaminati da Listeria Monocitogenes. I lotti richiamati sono 3: nello specifico si tratta di quelli individuati con codice 21324, 21324A e 21324N. Il formaggio potenzialmente contaminato è stato venduto con i marchi Trentin Spa e Regione che vai (commercializzato dalla catena di supermercati Aldi). Anche in questo caso è bene evitare di consumare il prodotto: riportandolo nel punto vendita ove si è acquistato si otterrà il relativo rimborso.

Henry Cavill: biografia e carriera dell’attore di The Witcher

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →