Pensioni ultime notizie: Quota 41 con coronavirus, gli aggiornamenti

Pubblicato il 24 Marzo 2020 alle 08:22
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:31
Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: prima dell’emergenza Coronavirus si parlava di una riforma generale delle pensioni. E dopo che succederà?

Pensioni ultime notizie: Quota 41 con coronavirus
Pensioni ultime notizie: Quota 41 con coronavirus, gli aggiornamenti

Pensioni ultime notizie: ci sarà certamente un prima e un dopo Coronavirus. Quel che è sicuro è che prima dell’emergenza sanitaria si stava parlando di una riforma generale del sistema pensionistico. E dopo se ne parlerà ancora? Bisognerà capire quanto durerà l’attuale crisi sanitaria, ma soprattutto quali misure (e risorse) saranno adottate per contrastare la crisi economica. Intanto si ritorna a parlare di Quota 41, visto che domani, mercoledì 25 marzo, ci sarebbe dovuta essere una manifestazione a Roma, evento che ovviamente non si terrà.

Pensioni ultime notizie: Quota 41 “in un cassetto” a causa del Coronavirus

Il sito pensionipertutti.it ha spesso dato la parola a un lavoratore precoce esperto della materia, Cristian Cuppi. Questi, intervistato in questi giorni dal portale, ha parlato del tema Coronavirus, delle conseguenze che potrà avere e delle novità che potrebbero esserci sulle pensioni, tra cui Quota 41. È ovvio che l’emergenza sanitaria “ha messo in un cassetto la nostra lotta sui precoci” e che “oggi diventa veramente difficile parlare di previdenza perché è crollato un sistema economico nazionale e globale”. Inoltre è tutto il sistema economico, produttivo e sociale a impoverirsi e risulta “chiaro che tutto non è e non potrà essere più come prima”. A ragione di ciò, per Cuppi, “sarà necessaria una revisione di tutta la spesa relativa a beni e servizi, compresa quella previdenziale”.

Pensioni ultime notizie: Cuppi, “Rivedere il welfare previdenziale”

Per il lavoratore precoce “sarà utile rivedere la spesa globale previdenziale e scordiamoci il mantenimento di provvedimenti in itineri, con costi di spesa corrente e conto investimenti”. Bisognerà rimboccarsi le maniche tutti quanti “e rivedere il welfare previdenziale, nel contesto sociale che si verrà a creare”. Perciò “un governo attento dovrà rimodulare con attenzione tutto l’impianto di Legge della Fornero”.

Pensioni ultime notizie: dopo il Coronavirus tornerà l’idea Quota 41?

Cuppi ha proseguito affermando che sarà necessario “creare una legge previdenziale che tenga conto delle fasce più deboli e meno tutelate e creare uno strumento sostenibile che tenga conto di quelle che saranno le ferite prodotte da questa pandemia nazionale e globale”. Una volta che sarà vinta la guerra contro il Coronavirus, Cuppi rivela che non ci si dimenticherà di riaprire quel cassetto dove sono finite idee come precoci e Quota 41. “Oggi saremo attenti a rimanere in casa senza se e senza ma, ma riscopriremo con orgoglio la necessità di contribuire alla ricrescita del nostro Paese e di un nuovo welfare previdenziale”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →