Coronavirus Campania, ultime notizie: morti, contagiati e guariti al 30/3

Pubblicato il 30 Marzo 2020 alle 10:23 Autore: Alessandro Faggiano

Coronavirus Campania, ultime notizie: morti, contagiati e guariti al 30/3. Nonostante lo scarso numero di tamponi, la crisi sembra gestibile.

Coronavirus Campania, ultime notizie: morti, contagiati e guariti al 30/3

Per il momento, il coronavirus in Campania non ha straripato. Il tasso di riproduttività sembra mantenersi su livelli gestibili per la Sanità e, secondo le stime comunicate dal Presidente della Regione De Luca in collaborazione con i tecnici, il picco dovrebbe essere previsto per la fine della prossima settimana (vicino al giorno della Pasqua).

Clicca qui per i principali dati e statistiche sull’emergenza da covid-19 in Italia

Attualmente in Campania ci sono 1.556 casi attivi (su 1.759 totali) e la gran parte dei casi è concentrata nella provincia di Napoli (con 898 casi totali). Le altre province sembrano resistere e presentano numeri fortunatamente bassi. È pur vero che la Campania è una delle Regioni che esegue meno tamponi in assoluto: dall’inizio dell’emergenza ne sono stati eseguiti appena 11.805. Il numero di deceduti è pari, per ora, a 117 persone. Altri 86 sono clinicamente guariti e/o in attesa di conferma del doppio tampone da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. I dati sono aggiornati alle ore 17:00 del 29 marzo.

Ricoverati con sintomi476
Terapia intensiva135
Totale ospedalizzati611
Isolamento domiciliare945
Attualmente positivi1.556
Nuovi attualmente positivi149
Dimessi guariti (in attesa conferma ISS)86
Deceduti117
Casi Totali1.759
Tamponi11.805

Coronavirus Campania, gli interventi del presidente De Luca

L’ex sindaco di Salerno e attuale governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, continua ad ammonire la cittadinanza attraverso il suo intervento settimanale (diventato ormai imperdibile per molti campani). Nell’ultimo punto della situazione, De Luca ha parlato di un probabile picco di contagi per la prima metà di aprile, con 3.000 casi attivi e 300 ricoveri in terapia intensiva. Una previsione che favorirebbe la gestione della crisi (il sistema sanitario regionale dovrebbe reggere l’urto). Nell’ultimo intervento in diretta televisiva ha ammonito la Protezione Civile sull’utilità delle mascherine inviate, definendole come “mascherine di Bunny il coniglietto”.

Coronavirus, De Luca mostra mascherine: "Ci hanno mandato quelle di Bunny il coniglietto"

I dati provincia per provincia

Coronavirus Campani – Tornando ai dati per Provincia, si osserva come la zona maggiormente a rischio è quella del napoletano (che presenta, tra l’altro, una altissima densità di popolazione). Tra città e provincia, Napoli fa registrare 898 casi totali (corrispondente al 51% dei casi accertati in Campania). Seguono a distanza la provincia di Salerno (323 casi e 18% del totale dei casi in Regione), Avellino (208 – 12%) e Caserta (197 – 11%). Ultima Benevento che segnala appena 21 casi e sembra essere al riparo dai contagi da Covid-19.

NAPOLI898
SALERNO323
AVELLINO208
BENEVENTO21
CASERTA197

Clicca qui per gli ultimi dati sull’emergenza da covid-19 in Lombardia

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →