Maturità 2020 orale: via libera ad alternanza scuola lavoro

Pubblicato il 16 Aprile 2020 alle 14:16
Aggiornato il: 21 Aprile 2020 alle 20:13
Autore: Daniele Sforza

L’esame di Maturità 2020 è in cima ai pensieri di docenti e, soprattutto, studenti, che si domandano come si svolgerà. Le ultime.

Maturità 2020 orale via libera
Maturità 2020 orale: via libera ad alternanza scuola lavoro

Le modalità di svolgimento dell’esame di Maturità 2020 sono in cima ai pensieri di docenti e studenti che saranno chiamati a un impegno importante tra breve tempo, ma che si svolgerà in modo totalmente inedito rispetto a quanto previsto originariamente solo fino allo scorso gennaio. Quel che appare certo è che argomento di discussione nell’esame orale, oggetto di grande mistero, saranno anche le esperienze PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento), ex alternanza scuola-lavoro.

Esame di Maturità 2020: come si svolgerà?

Stando all’ultimo decreto del 6 aprile, il Miur ha previsto un esame di Stato formato da una consueta prima prova a livello nazionale e da una seconda prova che sarà invece redatta dalla commissione, in base al programma effettuato. Resta ovviamente in auge anche l’esame orale. Tutto questo sarà fatto se si dovesse tornare a scuola il prossimo 18 maggio. In alternativa la seconda opzione prevede invece un esame stravolto, convertito in un colloquio orale comprensivo di tutto del valore di 60 punti, effettuabile online o presso altre sedi.

Rinvio a settembre per Coronavirus? Il caso

Maturità 2020: PCTO (ex alternanza scuola lavoro) ci sarà nell’orale

Quel che è certo, invece, è che sia nel primo sia nel secondo caso, le esperienze correlate ai PCTO saranno oggetto di discussione nell’esame orale. È quanto esplicitamente stabilito dal decreto Miur citato. Qui, all’articolo 1 comma 6 si legge quanto segue: “Le esperienze maturate nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento costituiscono comunque parte del colloquio di cui all’articolo 17, comma 9, del decreto legislativo n. 62 del 2017”.

Intanto, stando a indiscrezioni riportate da Studenti.it, mentre si attendono novità sulla possibilità di presentare una tesina multidisciplinare per affrontare al meglio la prova orale dell’esame di stato, sembra che alcuni docenti abbiano sollecitato i propri studenti che saranno impegnati nella Maturità a riflettere su un possibile percorso multidisciplinare da presentare all’esame orale.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →