Quanto guadagna Vincenzo De Luca: stipendio e patrimonio governatore

Pubblicato il 27 Settembre 2020 alle 05:20 Autore: Daniele Sforza

A quanto ammonta lo stipendio e il patrimonio di Vincenzo De Luca, il governatore della Campania che è diventato molto popolare a livello mediatico.

Quanto guadagna Vincenzo De Luca
Quanto guadagna Vincenzo De Luca: stipendio e patrimonio governatore

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca era già popolare a livello mediatico ben prima del Coronavirus, non solo per le sue dichiarazioni, ma anche grazie alle imitazioni del suo personaggio proposte in tv da Crozza. In tempo di Covid-19, tuttavia, la sua figura ha avuto anche un risalto internazionale, come testimonia un post social di Naomi Campbell che, invitando gli americani a fare attenzione, pubblicava un video con le dichiarazioni dei sindaci italiani, tra cui il primo era per l’appunto proprio Vincenzo De Luca.

Trend in crescita

Anche chi non abita in Campania e non si interessa di politica avrà sicuramente sentito almeno una volta il nome di De Luca. Per comprendere il suo livello di notorietà basta dare anche un’occhiata a Google Trends, dove le ricerche relative a Vincenzo De Luca hanno subito un enorme balzo a partire da marzo 2020.

Come al solito, quando si tratta di personaggi popolari, tra le domande e le curiosità più richieste dagli utenti a Google c’è quella relativa alla domanda quanto guadagna. Forse un po’ per invidia, forse per sana curiosità, o forse perché siamo anche un Paese di contabili (tra le altre cose) e ci piace fare i conti in tasca agli altri, una delle domande più frequenti poste al motore di ricerca sull’esponente del Partito Democratico è quanto guadagna l’ex sindaco di Salerno e attuale governatore della Regione Campania.

Quanto guadagna Vincenzo De Luca: lo stipendio

Lo stipendio di De Luca, nel passaggio da sindaco di Salerno a governatore della Regione Campania, ha avuto un inevitabile miglioramento. Nel periodo d’imposta 2015 (redditi 2014), De Luca dichiarava 79.771 euro, mentre un anno dopo i redditi dichiarati sono quasi raddoppiati, arrivando a 153.550 euro. Tale cifra si è poi ripetuta anche negli anni successivi, visto che per l’anno d’imposta 2018 (redditi 2017) i guadagni percepiti corrispondono a 154.261 euro.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →