Saldi estivi 2020: nuove date per alcune regioni, ecco dove iniziano prima

Pubblicato il 3 Luglio 2020 alle 12:38 Autore: Daniele Sforza

La stagione dei saldi estivi inizia il 1 agosto in tutta Italia, ma alcune Regioni hanno voluto anticipare la data: ecco gli ultimi aggiornamenti.

Saldi estivi 2020: nuove date per alcune regioni, ecco dove iniziano prima
Saldi estivi 2020: nuove date per alcune regioni, ecco dove iniziano prima

La stagione dei saldi estivi avrebbe dovuto iniziare per tutti quanti il 1° agosto 2020. Lo scopo era quello di aiutare i commercianti a rifarsi dei mesi persi a causa del lockdown, ritardando così la tanto attesa stagione degli sconti. Tuttavia l’afflusso di clienti e il relativo incremento di acquisti non vi è stato e alcune regioni hanno deciso di attuare delle deroghe, anticipando così la data di inizio dei saldi estivi. La regola generale, infatti, era quella di non applicare sconti e promozioni 30 giorni prima dell’inizio dei saldi, ma le deroghe hanno fatto tornare in auge questa opportunità. Non resta dunque che andare a vedere come si è aggiornata la situazione regione per regione e quando iniziano i saldi estivi su tutto il territorio italiano.

Saldi estivi 2020: le nuove date di inizio regione per regione

Saldi estivi 2020 – Facciamo il punto della situazione, regione per regione: ecco quando partono in ogni singolo territorio.

  • Abruzzo: confermata la data del 1° agosto come inizio della stagione dei saldi.
  • Basilicata: sconti e promozioni a partire dal 1° agosto 2020.
  • Calabria: nella Delibera n. 153 del 18 giugno 2020 si stabilisce che i saldi estivi inizieranno il 1° luglio, al fine di “sostenere le imprese del settore del commercio, particolarmente colpite dal blocco totale delle attività determinato dall’epidemia da coronavirus, e favorire il riavvio delle attività economiche mediante l’incremento degli scambi e il rilancio dei consumi”.
  • Campania: nessuna novità in questa regione, dove si potrà fare shopping a prezzo scontato a partire dal 1° agosto.
  • Emilia Romagna: la stagione degli sconti partirà il 1° agosto e potrà durare massimo 60 giorni. Vietato applicare sconti e promozioni nei 30 giorni precedenti dal 2 al 31 luglio 2020.
  • Friuli Venezia Giulia: nessun anticipo, la data di inizio è stata confermata per il 1° agosto.
  • Lazio: Saldi estivi – discorso particolare per la Regione Lazio, visto che qui la stagione dei saldi inizia ufficialmente il 1° agosto, ma a differenza di altre regioni sarà possibile applicare sconti e promozioni anche nei 30 giorni precedenti l’inizio di agosto.
  • Liguria: la stagione dei prezzi saldati inizia sabato 1° agosto e termina lunedì 14 settembre. Vietato applicare prezzi promozionali nei 40 giorni precedenti il 1° agosto.
  • Lombardia: la conferma del 1° agosto è data dalla Delibera datata 26 maggio 2020, la durata massima della stagione è di 60 giorni, quindi si dovrebbe terminare il 29 settembre. Nessuna vendita promozionale dal 2 al 31 luglio 2020.
  • Marche: la stagione dei saldi inizia il 1° agosto, ma nei 30 giorni precedenti si potranno effettuare sconti.
  • Molise: si inizia il 1° agosto e si termina dopo 60 giorni.
  • Piemonte: anche qui si inizia il primo sabato di agosto.
  • Puglia: la stagione inizia il 1° agosto e termina il 15 settembre. Naturalmente, ma questo vale per tutte le regioni, le date potrebbero subire variazioni in base all’evoluzione epidemiologica.
  • Sardegna: la stagione dei saldi inizia il 1° agosto anche sull’isola.
  • Sicilia: stagione anticipata al 1° luglio, dopo un dialogo costruttivo con le associazioni del mondo del commercio delle specifiche esigenze territoriali. “Lo scopo è riattiva il circolo virtuoso dei consumi prima che i siciliani vadano in vacanza e sfruttare l’arrivo dei turisti nel mese di luglio”, le parole dell’assessore regionale alle Attività produttive.
  • Toscana: data di inizio confermata il 1° agosto, ma si termina il 30 agosto, però si potranno applicare sconti e prezzi in promozione per il mese di luglio.
  • Trentino Alto Adige: si inizia il 1° agosto e si termina il 29 agosto, ma nei comuni con maggior afflusso turistico la data di inizio è per Ferragosto, mentre la data di chiusura è fissata per il 12 settembre.
  • Umbria: la stagione durerà 60 giorni, si inizia il 1° agosto e si finisce il 29 settembre.
  • Valle d’Aosta: si parte il 1° agosto e si finisce il 29 settembre, ma si potranno applicare prezzi scontati sulla merce anche dal 15 al 31 luglio.
  • Veneto: deroga anche in questa regione, dove si potranno applicare prezzi promozionali nel mese di luglio, mentre la stagione comincerà dal 1° agosto e fino al 30 settembre.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →