Governo ultime notizie: Gualtieri vuole il Mes? Le novità

Pubblicato il 25 Luglio 2020 alle 08:27 Autore: Guglielmo Sano

Governo ultime notizie: per Gualtieri il Mes diventerà fondamentale per la tenuta dei conti pubblici. Irritazione tra i 5 Stelle, poi arriva la smentita

Parlamento Strasburgo
Governo ultime notizie: Gualtieri vuole il Mes? Le novità

Governo ultime notizie: secondo Gualtieri il Mes diventerà fondamentale per la tenuta dei conti pubblici. Irritazione nel Movimento 5 Stelle: alla fine, arriva la smentita dal ministero dell’Economia. “Parole mai dette” e “Non esiste alcun problema di cassa” precisano da via XX settembre.

Governo ultime notizie: scoppia nuovamente la polemica sul Mes

Governo ultime notizie – La polemica è scoppiata a seguito della pubblicazione da parte del Sole 24 Ore di alcune parole che il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri avrebbe pronunciato a proposito del Mes. Il titolare del dicastero di via XX settembre, secondo il quotidiano di Confindustria, ha espresso più di un dubbio sula tenuta dei conti pubblici, sotto stress per i contraccolpi economici dell’emergenza sanitaria (basti pensare che tra Decreto Cura Italia, Rilancio e decreto agosto sono stati messi in campo 100 miliardi di spesa in deficit, ndR), durante l’ultima riunione dei capi delegazione; dunque, avrebbe dichiarato la necessità di ricorrere al Meccanismo di stabilità europeo per tutelare da “buchi” le casse dello Stato nel corso del 2020.

Arriva la smentita ma non “esiste alcun problema di bilancio”

Governo ultime notizie – Chiaramente, la posizione del ministro Gualtieri ha creato una certa irritazione tra i pentastellati. È arrivata troppo tardi la smentita del Ministero guidato dallo stesso Gualtieri: il ministro non ha mai pronunciato quelle parole e per il bilancio dello Stato non esiste alcun problema di cassa; “al momento, le previsioni dei saldi giornalieri fino alla fine dell’anno non mostrano alcun elemento di criticità, confermando la storica ampia disponibilità di cassa per far fronte a ogni scadenza o impegno futuro” hanno quindi tenuto a precisare dal MEF. Le polemiche, però, non si sono arrestate neanche quando è stato precisato che la disponibilità di liquidità del Tesoro per quest’anno è pari a 80 miliardi, ovvero più o meno uguale a quella del 2019, e che le aste di titoli di Stato (emissioni superiori all’anno scorso) assicurano la fiducia dei mercati nel sistema Italia.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →