Sondaggi Pew Research, Merkel leader mondiale più apprezzata in Occidente e Italia

Pubblicato il 17 Settembre 2020 alle 16:08 Autore: Gianni Balduzzi
Sondaggi

Sondaggi Pew Research, Merkel leader mondiale più apprezzata in Occidente e Italia

Sarà il ruolo giocato nell’approvazione del Recovery Fund o l’immagine effettivamente mai sopra le righe che coltiva da sempre, fatto sta che Angela Merkel oggi appare il leader mondiale più apprezzato, almeno in Occidente. E persino in Italia, dove verso la Germania non c’è mai stato molto trasporto.

Può darsi che si tratti più di stima che di simpatia, ma i numeri sono eloquenti, il 76% dei cittadini dei principali Paesi dell’Europa Occidentale, di Giappone, Sud Corea, Canada e Australia ha fiducia nel modo in cui Merkel affronta le questioni mondiali. I più positivi, con l’88%, gli olandesi, seguiti da svedesi e danesi. Ultimi gli italiani con il 50%, comunque un gradimento maggiore di quello di altri leader.

Come Macron, apprezzato solo dal 35% degli italiani, anche qui un record negativo, contro il 62% globale. Sono anche in questo caso danesi, svedesi e olandesi secondo i sondaggi Pew i maggiori ammiratori del presidente francese, con tre quarti degli intervistati che esprimono fiducia.

Il primo ministro inglese Johnson incontra invece l’approvazione solo del 36%, e soprattutto dei cittadini di Svezia, Canada Australia, tra i quali supera il 60%. Solo il 20% e il 21% di italiani e spagnoli ha invece fiducia in lui.

Gli italiani, che erano stati i più negativi su Merkel, Macron e Johnson, sono invece i maggiori ammiratori di Putin, che nel nostro Paese ha un gradimento del 37%, maggiore di quello di Macron, contro una media globale del 23%, e un minimo del 12% in Danimarca.

Il dittatore cinese Xi Jinping gode solo di un 19% di approvazione, il 24% in Italia, e il 9%, il minimo, in Giappone. Gli olandesi con il 29% sono i più indulgenti verso di lui.

Sondaggi
Fonte: Pew Research

Sondaggi Pew Research, il declino della popolarità di Trump

X Jinping risulta comunque più popolare di Trump nella maggior parte dei Paesi visto che solo il 16% ha fiducia nel presidente americano. si va dal 9% belga al 25% giapponese, passando dal 16% italiano.

L’impopolarità di Trump secondo i sondaggi è cresciuta proprio nel 2020 un po’ ovunque, ma soprattutto in Corea del Sud, dove il suo apprezzamento è crollato dal 46% al 17%, forse per gli accordi con la Corea del Nord, e in Italia, dove è passato dal 32% al 16%. Nessun presidente americano era mai stato così impopolare, fatta eccezione per Bush junior a fine mandato in Spagna. Ma anch’egli, nonostante le polemiche sulla guerra in Irak, superava comunque in Italia e altri Paesi il 30% a livello di fiducia. Irraggiungibile Obama, che durante la sua presidenza è riuscito a mantenere all’estero livelli di popolarità altissimi, basti pensare che il momento più basso per lui in Italia è stato il 68% di gradimento nel 2016, mentre altrove ha spesso superato l’80%, per esempio in Francia, Australia, Germania.

Sondaggi
Fonte: Pew Research

Questi sondaggi di Pew Research sono stati realizzati faccia a faccia o a telefono tra metà giugno e metà luglio 2020 su circa 1000 cittadini per Paese

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →