Sondaggi politici Ipsos: contagi, 63% italiani dice no a cittadino poliziotto

Pubblicato il 22 Ottobre 2020 alle 11:14 Autore: Andrea Turco
ultimi sondaggi, sondaggio, sondaggi politici ipsos, sondaggi elettorali ipsos

Sondaggi politici Ipsos: contagi, 63% italiani dice no a cittadino poliziotto

Gli ultimi sondaggi politici Ipsos per Di Martedì si sono occupati della seconda ondata di contagi che sta interessando il nostro Paese. I mezzi pubblici vengono considerati dalla maggioranza dei cittadini (64%) uno dei posti meno sicuri e dove è più alto il rischio contagio. L’allerta degli italiani circa la pandemia è molto alta. Basta dare un’occhiata ai giudizi riservati alle misure adottate dal governo per far fronte alla situazione contagi. Il 44% le considera adeguate mentre il 33% troppo blande. Solo il 13% le ritiene eccessive.

Sondaggi politici Ipsos: no al cittadino spia

Il controllo dei contagi però va demandato alle istituzioni. Il 63% si oppone infatti all’idea del cittadino poliziotto, disposto a segnalare alle forze dell’ordine i vicini qualora ravvisasse un non rispetto delle norme di sicurezza. C’è però un 31% di persone pronta invece a denunciare qualsiasi infrangimento delle regole anti contagio (uso mascherina, presenza di sei ospiti in casa).

Sondaggi politici Ipsos: preoccupa più la salute dell’economia

La preoccupazione verso il Covid è tornata prepotente nell’animo degli italiani. Il 61% ritiene che oggi in Italia dovremmo stare più attenti alle ragioni della salute che dell’economia, considerata invece prioritaria dal 29%. Ma le ricadute economiche causate da questa seconda ondata di contagi non si possono nascondere. Quali sono le categorie più esposte? Il 34% indica i lavoratori autonomi, il 24% le partite Iva, il 14% i giovani, l’8% i lavoratori dipendenti, il 7% gli imprenditori e infine il 5% i pensionati.

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 19 ottobre 2020. Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza.CASI 500 RIFIUTI 5247 ALTRI CONTATTI 281. 500 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne; margine di errore compreso tra +/- 0,9% e +/- 4,4% sulle stime relative al totale degli intervistati. Metodo raccolta delle informazioni: CATI.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →