Olimpiadi Tokyo 2021: tutti i nuovi sport in gara ai prossimi giochi

Pubblicato il 19 Luglio 2021 alle 12:23 Autore: Claudia Mustillo

Manca pochissimo all’inizio delle attesissime Olimpiadi di Tokyo 2021, la cui cerimonia di apertura è prevista il prossimo 23 luglio 2021, dove i portabandiera della Nazionale sfileranno insieme agli atleti.

Nonostante manchi davvero pochissimo all’avvio ancora non abbiamo informazioni precise riguardo la cerimonia di apertura dei giochi. Quello che per il momento è certo è che la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo si terrà il 23 luglio, nel nuovo stadio Nazionale di Tokyo. Qui sfileranno gli atleti di tutto il mondo e ci sarà uno spettacolo di musica e intrattenimento. Gli atleti entreranno in ordine, come da tradizione olimpica: la prima nazione ad entrare sarà la Grecia, le altre seguiranno in ordine katanka, per ultima la delegazione della nazione che ospita i giochi.

Quali sono i nuovi sport ammessi alle Olimpiadi di Tokyo 2021?

I nuovi sport presenti alle Olimpiadi di Tokyo 2021, dopo l’accoglimento del Comitato Olimpico Internazionale, saranno cinque. Quali sono? Il primo è softball/baseball, inizialmente introdotto come sport nel 1992 e poi cancellato in seguito all’edizione estiva dei giochi olimpici del 2012. Il secondo sport che viene introdotto è il karate, mai stato parte dei giochi, a differenza del judo che invece è entrato nell’elenco degli sport dei giochi già nel 1964.

Tra i nuovi sport alle Olimpiadi di Tokyo ci sarà anche lo Skateboarding, che ha sempre sofferto in termini reputazionali rispetto agli altri sport, considerato piuttosto un attività ludica e ricreativa, invece da quest’anno sarà parte delle competizioni olimpiche. Infine, saranno aggiunti anche il Surfing e l’arrampicata sportiva come discipline olimpiche a partire proprio da Tokyo.

Non rimane che attendere l’avvio dei prossimi giochi e tifare per gli atleti italiani.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Claudia Mustillo

Laureata in Mass Media e politica, poi, ha frequentato il master in Marketing e comunicazione politica ed istituzionale. Si è avvicinata al giornalismo grazie all’esperienza nella redazione di Radio3 Mondo e del programma televisivo Fake-La Fabbrica delle notizie, dove si è occupata di fact-checking e debunking delle notizie. Da un anno collabora con la redazione di Termometropolitico.it
    Tutti gli articoli di Claudia Mustillo →