•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 25 gennaio, 2010

articolo scritto da:

Le simulazioni del TP: Puglia

Le simulazioni del TP: Puglia

 

Le simulazioni del TP: Puglia

Le previsioni sul voto tra Vendola, Palese e Poli Bortone nei numeri esclusivi di TP.

 

(QUI la metodologia usata per le previsioni)

 

 

 

SIMULAZIONE REGIONE PUGLIA – LISTE
Partito/Lista min max
Partito Democratico 16,8% 19,8%
Italia dei Valori – Di Pietro 6,1% 7,1%
Rifondazione – PDCI 3,3% 4,3%
Sinistra Ecologia Libertà 7,7% 8,7%
Altri CS 4,0% 5,0%
TOTALE CENTROSINISTRA 39,3% 43,3%
UDC 7,1% 8,1%
Io Sud
2,0%
3,5%
MPA
2,9%
3,9%
     
Popolo della Libertà
29,1%
32,1%
La Destra
1,1%
1,6%
Altri CD
11,8%
13,8%
TOTALE CENTRODESTRA
42,8%
46,8%
Altri 0,0% 1,0%

 

SIMULAZIONE REGIONE PUGLIA – PRESIDENTI
Candidato min max
Nichi VENDOLA (CS) 39,1% 43,1%
Rocco PALESE (CD) 42,2% 46,2%
Adriana POLI BORTONE (UDC-Io Sud-MPA) 12,2% 15,2%
Altri 0,0% 2,0%

La giornata di ieri ha fornito finalmente due nomi per la campagna pugliese, dopo mesi di incertezze: l’attuale presidente della regione Nichi Vendola, vincente alle primarie, affronterà il candidato del centrodestra Rocco Palese uomo dell’ex governatore Fitto. Stando ai numeri della mia simulazione la sfida per il leader della SEL è in salita, ma a portata di mano.

Per il momento abbiamo considerato quella che pare essere la soluzione più probabile: un confronto a tre con il polo di “centro” guidato dalla ex-AN Adriana Poli Bortone. Il divario tra Palese e e il governatore uscente sembra rassicurante per il capogruppo in regione del PDL. Se si ripetesse la situazione del 2005, con Vendola poco sopra la coalizione che lo sosteneva, il centrodestra potrebbe probabilmente vincere anche senza i voti dell’Udc e di Adriana Poli Bortone.
Come già appurato in Basilicata vasta è l’area per le liste minori, soprattutto nel centrodestra in cui queste già superarono il 10% nelle passate elezioni. Probabile successo per Sinistra Ecologia e Libertà, trainata dalla candidatura del suo leader.

La diversa forza dei due candidati fa però pensare che la situazione del 2005 non si ripeterà e che Vendola potrà giocare la carta del suo maggiore appeal presso l’elettorato. Ecco perchè per questa elezione particolare abbiamo preparato una seconda simulazione sul voto ai presidenti. L’ipotesi è che il governatore uscente sia in grado di raccogliere consensi più ampi della sua coalizione, come già ha dimostrato Soru (sia quando ha vinto che quando ha perso). Abbiamo quindi inserito un “modificatore Soru”.

SIMULAZIONE PUGLIA – PRESIDENTI
(con modificatore Soru)
Candidato min max
Nichi VENDOLA (CS) 42,7% 46,7%
Rocco PALESE (CD) 38,8% 42,8%
Adriana POLI BORTONE (UDC-Io Sud-MPA) 12,1% 15,1%
Altri 0,0% 2,0%

Se la ri-candidatura di Vendola si mostrerà molto più forte di quanto visto nel 2005 allora i giochi si riapriranno. Sul lato delle liste non pensiamo che vi sia partita, il centrodestra vincerà e con un buon distacco. Quello su cui può puntare il centrosinistra e che il centrodestra deve arginare è la figura del governatore uscente sicuramente di maggior peso rispetto a quella di Palese. Per evitare di perdere una regione sicura a causa del proprio hybris il centrodestra ha ancora la possibilità di chiudere accordi con l’Udc ed Io Sud, il movimento di Adriana Poli Bortone, anche se è di oggi l’annuncio di Casini che sosterrà l’ex sindaco di Lecce insieme all’MPA. Un ripensamento metterebbe invece la parola fine ai giochi per il centrosinistra pugliese.

Per maggiori informazioni sulla metodologia utilizzata vi rimandiamo alla nostra apposita introduzione.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: