articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Letta monito alla Merkel: “Ora la crescita”

La rassegna stampa odierna apre con la prima lite nel governo Letta: tema del contendere l’Imu. La discussione era partita dopo che il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini aveva dichiarato che la tassa sulla casa non veniva eliminata ma “sospesa”. Di rimando aveva risposto il presidente del Pdl Berlusconi: “Se non viene abolita l’Imu noi usciamo dal governo”. Il Corriere commenta: “Ma i contribuenti meritano rispetto”. La Stampa scrive: “La strada tortuosa delle riforme”. Repubblica “Imu ricatto di Berlusconi” e “Il vero padrone è Berlusconi”. Il Messaggero chiede “un colpo all’austerità che strangola l’economia”. Libero titola: “Il governo c’è i soldi no”.

[ad]La rassegna stampa del Tp si occupa anche dell’incontro tra il premier Letta e la cancelliera Angela Merkel. “Non voglio modificare il fiscal compact, rispetteremo gli impegni presi sul deficit e l’Italia continuerà la sua politica di contenimento e di risanamento dei costi” ha assicurato Letta che però ha anche aggiunto: “Servono altri interventi per la crescita e maggiore Europa altrimenti si va a sbattere”. Merkel dal canto suo ha ripetuto come un mantra quello che va dicendo da sempre: “Crescita e finanze solide vanno insieme, non sono in contrapposizione, sono due facce della stessa medaglia”. La Stampa: “Adesso serve la fiducia della Ue e dei mercati”. Repubblica scrive: “L’Europa non ci farà sconti”. Il Messaggero apre con le parole di Letta: “Ma nessuno dica all’Italia cosa fare”. Per il Mattino “l’Europa è sempre più divisa in due”. Il Secolo XIX titola: “Letta sfida la Merkel. I soldi per le misure? Non devo spiegazioni”. L’Unità scrive “Letta a Merkel E’ ora di crescere” . Il Giornale “E adesso basta Merkel”.

Repubblica

ultima modifica: mercoledì, 1 Maggio 2013