•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 19 luglio, 2013

articolo scritto da:

Letta al Senato respinta mozione di sfiducia ad Alfano con 226 no 55 si 13 astenuti

diretta dal senato voto mozione di sfiducia ministro alfano

Intervento di Enrico Letta durante dibattito al Senato sul voto di mozione di sfiducia al vice-premier Alfano dopo il “caso Shalabayeva“.

[ad]Durante il suo intervento in aula il presidente del consiglio ha voluto precisare a conclusione del suo intervento “Non si scambi la buona educazione per debolezza. Non ho alcuna intenzione di deludervi e non vi deluderò”.

Secondo il premier in carica la relazione del Capo della Polizia Pansa “è una relazione approfondita corretta e che non fa sconto. Una relazione da cui viene confermato in modo inoppugnabile il mancato coinvolgimento del ministro Alfano”.

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, prendendo la parola in Aula al Senato ha aggiunto “interverremo su norme e regole di ingaggio” per casi come quello dell’estradizione di Alma Shalabayeva.”Vogliamo evitare nuove inammissibili pressioni da parte di qualsiasi diplomatico straniero. E’ inaudito il comportamento l’ambasciatore del Kazakhstan. Il ministro Bonino esprimerà il doppio sconcerto italiano” con riferimento al diniego dell’ambasciatore kazako rispetto all’incontro richiesto dal ministro Bonino.

letta sfiducia ad alfano

ENRICO LETTA SUL FUTURO DEL (SUO) GOVERNO

“Quando non possono essere trovate soluzioni immediate scegliamo e rivendichiamo la costruzione paziente” per arrivare alla risoluzione delle questioni sul tappeto.

Enrico Letta, nel suo intervento al Senato sul dibattito riguardo al caso kazako, parla anche dell’operato dell’esecutivo. Della legge di stabilità che permetterà al governo di “andare all’attacco”. Poi dice: “Chi vuole logorare il governo parla di rinvii, io li chiamo serietà”.

Ed ancora: Basta con lo stato di precarietà permanente. E’ qualcosa che non mi appartiene come il tic costante del complotto e del mito del nemico brutto, sporco e cattivo nascosto dietro gli avversari politici”.

Al termine del discorso del premier Enrico Letta in aula al Senato dai banchi della maggioranza è stato applaudito dai senatori di Pdl, Pd ed Sc che si sono alzati in piedi.

Fermi, invece, i senatori di Sel, Lega e Movimento 5 Stelle che non hanno applaudito l’intervento di Letta.

(Per continuare la lettura cliccate su “2”)

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: