Sondaggi politici Tecnè: 90% italiani preoccupati da rischio attentati

Sondaggi politici Tecnè: 90% italiani preoccupati da rischio attentati L’attentato di New York che ha fatto 8 morti e 11 feriti ha riportato in auge un tema che rimane sempre d’attualità anche quando non se ne parla: il rischio terrorismo nel nostro Paese. L’Italia è per ora l’unico stato tra quelli occidentali a non aver avuto sul proprio suolo un attentato di matrice islamista. Questo però non vuol dire che l’allerta non sia alta. Arresti ed espulsioni di affiliati all’Isis continuano ad essere effettuati. Il terrorista di Berlino è stato ucciso alle porte di Milano, l’attentatore di Marsiglia aveva vissuto in Italia. Il nostro Paese rimane quindi un potenziale bersaglio per gli esponenti della jihad. A confermare come il tema sia molto caro agli italiani basta leggere i dati di un’indagine condotta da Tecnè per TgCom24. L’89,3% degli italiani afferma di essere molto preoccupato per un eventuale attentato nel nostro Paese. L’eventualità che questo fatto possa accadere è molto alta per il 73,3%. Questo nonostante il 40,9% degli italiani consideri il nostro apparato di polizia efficiente nel prevenire attentati. Per il 46,2% del campione intervistato invece, non ci sono stati ancora attacchi perché l’Italia non è un obiettivo del terrorismo.... View Article