Wimbledon 2018: la rinascita di Novak Djokovic

Wimbledon 2018: la rinascita di Novak Djokovic. Il serbo ex numero 1 del mondo vince per la 4° volta il torneo londinese, e da domani rientrerà nella top 10(numero 10): una rinascita per un campione che ha vissuto mesi difficili e che adesso può recuperare ulteriori posizioni nel ranking, visto che l’anno scorso ha saltato tutti i tornei della seconda parte di stagione per problemi fisici e dunque non ha punti da difendere. Finale Wimbledon 2018: partita deludente, caratterizzata dalla disparità di energie tra Nole e Anderson Per 2 set purtroppo non c’è stato match: il sudafricano Kevin Anderson risente delle più di 10 ore degli ultimi due match da lui disputati e sbaglia molto. Novak Djokovic invece è la “macchina da guerra” dei giorni migliori: serve un’ottima pecentuale di prime palle in campo, non sbaglia nulla, tiene una profondità e un’aggressività nello scambio grandiosa, atleticamente sta benissimo. Nel terzo set però Anderson prova a scuotersi: tiene i suoi turni di servizio e ha anche 4 palle set sul 6-5, ma “Nole” le annulla tutte; si va dunque al tie break, e lì non c’è storia: Nole vince per 7-3 e può nuovamente assaporare i ciuffi d’erba di Wimbledon. La... View Article