•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 19 novembre, 2014

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Euromedia per Ballarò: PD più lontano dal 40%, bene Lega e FdI

Sondaggi elettorali Euromedia: PD al 37,5%, la Lega Nord sfiora il 10%

Euromedia di Alessandra Ghislieri, sforna la sua rilevazione settimanale per Ballarò di Giannini, per analizzare lo stato di salute dei partiti: in quest’ultimo dei suoi sondaggi elettorali il PD è chiaramente in testa con il 37,5%, un valore però più basso di quello degli ultimi mesi, il calo è in linea a quanto rilevato anche in altri sondaggi di cui abbiamo parlato

Ad approfittarne non sono tanto M5S e Forza Italia, fermi al 19,5% e 16,1%, e in questo momento in apparente declino, trascinati da quello dei rispettivi leaders Grillo e Berlusconi, ma alcuni partiti medi e minori come la Lega Nord che con il 9,8% sfiora il 10%, a testimonianza del momento molto positivo che vive il leader Salvini, nuova stella dell’area di centrodestra, ma più in generale di quella populista anti-sistema, lodato anche da Marine Le Pen nell’intervista concessa a Ballarò.

Vi è poi Fratelli d’Italia con un ottimo 4%, e SEL, con il 4,1%. Era data per morta ma i dissidi a sinistra con Renzi sull’articolo 18 l’hanno rinvigorita, così da farle raggiungere da sola la percentuale che tutta la lista Tsipras aveva preso alle europee del 25 maggio

NCD raggiungerebbe il 4%, invece, solo assieme all’UDC.

sondaggio elettorale Euromedia 1

sondaggio elettorale Euromedia 2

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

26 Commenti

  1. Federico Maestri ha scritto:

    Io ci provo, ad aver fiducia nell’Italia, ma quelle percentuali lì mi darebbero fiducia divise per 10…

  2. Francesco E Basta ha scritto:

    Che popolo di idioti…

  3. Oscar Barbi ha scritto:

    Ma continuano a diffondere sondaggi….sapete che poi la realta’ è diversa…alle ultime europee il pd ha preso il 10% in piu dei sondaggi…e ancora li a pubblicare…Termometro!!!!! Mi viene il sospetto che siano i partiti a pagarti a secondo delle tue pubblicazioni.

  4. Pingback: Sondaggi elettorali Piepoli: la Lega Nord avanza e tocca il 10%

  5. Mimmo Ristori ha scritto:

    Precisa come dovremmo votare per non essere giudicati da te degli idioti e perchè?

  6. Francesco E Basta ha scritto:

    Semplice, in base ai risultati, all’onestà dei candidati e al programma presentato.. In Italia si votano le persone solo perché viste troppo in tv.. E infatti i risultati si vedono eccome! Pensi che il pd si meriti quel numero di voti(ammesso che siano numeri veri)? Io penso proprio di no.. Crozza diceva.. Più le cose vanno male e più il pd sale nei sondaggi.. Secondo me c’è qualcosa che non va in questo paese.. Non credi?

  7. Mimmo Ristori ha scritto:

    Questo è stato il modo giusto di affrontare la questione! No non penso che il PD si meriti tanti voti, ma nemmeno il partito azienda del berlusca, nè quello razzista di Salvini, nè quello del principe della schizofrenia Grillo, berciante ed inconcludente; ecco perchè il PD ha tanti, anzi troppi, voti; la gente disperata si appoggia a quello che ritiene il mano peggio, ingenui forse, ma proprio idioti non credo!

  8. Francesco E Basta ha scritto:

    Ti faccio un esempio terra terra! Come definiresti un popolo che continua a pensare che il meno peggio sia un partito che da anni governa e gli unici risultati che porta sono disastri? Se andiamo a controllare quanti collusi ci sono in questi partiti, c’è da mettersi le mani nei capelli.. È questo sarebbe il meno peggio? X me un popolo che non sa scegliere i propri elettori.. È un popolo di coglioni.. Nessuno si sognerebbe di aprire un conto in una banca piena zeppa di ladri condannati.. Nessuno si sognerebbe minimamente di dare in gestione il proprio patrimonio familiare ad una banda di collusi e mafiosi… Il patrimonio familiare è più importante dello stato? Non vedo perché questo concetto non valga per la scelta dei partiti… E poi Con tutto il rispetto considerare Grillo allo stesso livello degli altri è troppo, uno perché non è un politico, due perche’ non lo si può accusare di essere anche lui la causa del disastro italiano.. Gli altri eccome se lo sono..

  9. Francesco E Basta ha scritto:

    La cosa sbagliata di questo paese è il considerare tutto quello che è della collettività come proprietà di nessuno.. Ognuno pensa agli interessi personali.. Prendiamo x esempio gli 80 euro di Renzi.. Ecco la gente ha votato questo pirla solo perché avrebbe avuto in cambio 80 euro.. Quindi ha pensato ad un interesse personale.. Pensiamo in questi mesi di governo renzi quante cose son state cambiate? Il risultato è sicuro scadente e con un peggioramento dei conti pubblici.. Anche Berlusconi fece promesse di questo tipo.. Quindi il copione alla fine é sempre lo stesso, purtroppo anche i polli son rimasti gli stessi

  10. Francesco D'Alessandro ha scritto:

    Quoto pienamente Francesco

  11. Andrea Pavan ha scritto:

    Il popolino di Duce Grillo era pieno zeppo di leghisti e destroidi frustrati e ora stanno tornando da dove erano venuti

  12. Francesco E Basta ha scritto:

    Invece in casa pd usano la democrazia come profumo per ambienti.. Ma Perchè sempre a ripetere le solite stronzate sentite in tv? Perché se un movimento impone regole severe questo viene visto come dittatura? Le regole ci sono per evitare certi comportamenti non proprio limpidi.. Prendiamo ad esempio la democrazia del PDL.. Chi è contro il capo è fuori.. Prendiamo il pd.. Chi è contro il segretario è fuori o fa parte della minoranza che non conta un cazzo.. Esempio il mongolo Civati.. Nel m5s ci sono regole ben precise e queste vanno rispettate.. Chi non le digerisce è giusto che venga cacciato.. Ma questa nn è dittatura.. Sai cosa è la vera dittatura? Proprio quello che sta facendo renzi.. Governare da solo, modificare le leggi da solo a colpi di maggioranza.. Questo é l’inizio della dittatura..

  13. Miky Isola ha scritto:

    Sono dati con l’affluenza del 50 per cento come per l’Europee i sondaggi per le politiche non sono cosi affidabili se vanno a votare percentuali piu alte il 40 del pd diventa il solito 25 per cento. Praticamente sarà l’astensionismo o meno a determinare la vittoria di schieramenti comunque minoritari nel paese. É una democrazia cosi matura che mi pare già andata in pensione

  14. Massimo Giovacchini ha scritto:

    Io vedo benissimo il calo del lurido movimento

  15. Massimo Giovacchini ha scritto:

    Eh si, hai visto mai che il lurido movimento, vince eh?? Ah ah ah il 2% di Reggio cos’è? ??

  16. Massimo Giovacchini ha scritto:

    In tutti i paesi occidentali e civili, l’affluenza è anche più bassa, informarsi costa poco e preserva da infime figure

  17. Massimo Giovacchini ha scritto:

    Io x esempio, piuttosto di votare il lurido farabutto buffone di grillo, voto x wanna marchi!

  18. Francesco E Basta ha scritto:

    Quindi la tua wanna marchi è renzi? E comunque non troverai mai Grillo nella scheda elettorale, a me non interessa chi voterai.. Votare il più simpatico non sempre ha portato i suoi frutti.. Trai poi te le conclusioni.. A me in fondo un politico vale l’altro.. Proprio perché non vivo più in Italia.. E guardo da spettatore come cambia in peggio questo paese.. Mentre tutti gli altri paesi escono dalla crisi…Quindi ogni scelta politica sbagliata a me non tocca x nulla.. X voi che vivete in Italia le cose saranno diverse.. E x nulla in meglio.. Quindi un consiglio che posso darti è.. Leggere i contenuti dei programmi politici e non votare alla cazzo!

  19. Paola Mercuri ha scritto:

    Si hai capito tutto. ..bravo continua così. …..

  20. Massimo Giovacchini ha scritto:

    Insieme a me, la quasi totalità degli italiani, se non te ne sei accorta

  21. Massimiliano Piretti ha scritto:

    ma non sono vietati i sondaggi 15 giorni prima delle elezioni?

  22. Filippo Palazzo ha scritto:

    E invece il tuo Vanna Marchi è uno psicopatico pluriomicida ed evasore fiscale.Ma chi sei tu per giudicare male chi non vota per quella banda di mentecatti sconclusionati a cinque stelle?

  23. Luciano Salardi ha scritto:

    Perché nei sondaggi non dicono mai e sottolineo mai quanti non andranno a votare perché schifati da questa classe politica?

  24. Luciano Salardi ha scritto:

    Perfettamente d’accordo, in fin dei conti il 41% di Renzi alle Europee era basato sul 57% di votanti, mentre il 25% del patetico Bersani sul 75%.
    In termini di votanti ha preso poche migliaia di voti in più, ma Bersani aveva avversari più tosti, Renzi correva contro nessuno.

  25. Luigi Babbetto ha scritto:

    Annate in mezzo alla gente e vedrete che forza Italia non passerà il dieci ed il Pd al massimo il ventisei per cento

  26. Antonio Rossi ha scritto:

    Questi son sondaggi falsi e fasulli. Danno in vantaggio i partiti che i loro capi sono perennemente alla TV—i fascisti Salvini e la Meloni. Questi partiti sono contro tutti e tutto e poi gli elettori che li votano si lamentano—IL MALE CHE SI VUOLE NON DUOLE.

Lascia un commento