•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 30 aprile, 2014

articolo scritto da:

Berlusconi rischia, l’emergenza immigrati e l’affare Alitalia Etihad

Sono diverse le notizie con cui aprono oggi i giornali. Libero (“I giudici minacciano Berlusconi”) Il Giornale (“Bavaglio sulla campagna elettorale. Ora arrestano le idee”) Repubblica (“Berlusconi scatta l’altolà del Tribunale”) L’Unità (“Berlusconi insulta i suoi giudici”) e Secolo XIX (“Troppi insulti, Berlusconi adesso rischia”) dedicano l’apertura al leader di Forza Italia che rischia i domiciliari dopo che il Tribunale di Sorveglianza ha deciso di mettere al vaglio le sue parole nei confronti dei giudici. Corriere della Sera (“Applausi agli agenti condannati”) e Il Manifesto (“Applausi”) si occupano degli sconcertanti applausi del sindaco di polizia Sap in onore dei 4 agenti condannati per aver pestato a morte il giovane Federico Aldrovandi. Il Fatto Quotidiano invece attacca Renzi: “Altro che Anti Casta, gli sconti ai partiti restano”. La Stampa apre con gli intenti del premier “Tar e dirigenti licenziabili, Renzi attacca la burocrazia”. Il Messaggero dedica l’apertura all’affare tra Alitalia e Etihad che ha lanciato un vero e proprio “ultimatum”. Europa loda il premier “Renzi, il pragmatico trascina il Pd, l’accordo sul Senato c’è”. Avvenire (“Migranti, s’impenna l’allarme umanitario”) e La Padania (“Alfano l’africano”) affrontano l’emergenza immigrati con toni diversi.

giornali 1 giornali 2

 

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Index: la scissione farebbe crollare il Pd CLICCA IL VIDEO

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Secondo voi alla fine ci sarà la scissione nel Pd?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle Voluttà

#efamolostoflavio

#efamolostoflavio

articolo scritto da: