•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 1 luglio, 2015

articolo scritto da:

M5S, Di Battista: a Roma puntiamo almeno al ballottaggio ma non sarò candidato

comunali roma, il deputato del movimento 5 stelle in transatlantico

Nuova smentita del diretto interessato, Di Battista torna a ripetere: non sarò il candidato sindaco del M5S alle comunali di Roma.

“Mi fa piacere che ci sia un attestato di stima così forte nei miei confronti, ma mi fa ancora più piacere l’idea di concludere il mio mandato in Parlamento, quindi non mi candiderò a sindaco di Roma”. Lo assicura il deputato M5S Alessandro Di Battista in un’intervista al Corriere della Sera. L’esponente del direttorio pentastellato spiega le ragioni della sua contrarietà a una deroga delle regole del MoVimento che gli consenta di candidarsi a primo cittadino: “Se provi ad andare in deroga su una cosa, poi finisci per farlo su tutto. E quindi non lo fai neppure per Roma”.

primo piano di alessandro di battista del movimento 5 stelle

Di Battista: “Siamo una forza di programma”

Se davvero pensiamo di poter vincere nella capitale? “Ormai siamo una forza di programma, capace di governare e sono mesi che siamo convinti di poter quantomeno arrivare al ballottaggio nella capitale. Ci viene riconosciuta la nostra capacità di far chiarezza sui conti pubblici”. Il deputato parla del futuro del Movimento e dell’ipotesi di modifiche al direttorio? “In futuro credo ci sarà un allargamento, nell’ottica di una maggiore distribuzione di deleghe e di responsabilità. D’altronde, si allarga anche il numero di eletti: oggi sono 1.600, quasi quanto tutte le persone presenti a Milano il giorno della fondazione dei Cinque Stelle”.

 

 

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. Maria Stella Lo Re ha scritto:

    seeeeeeeeeeee, ma ndo vai? e poi Roma come la governi??? Faresti fare un botto al M5S in un baleno, così poi crollereste nei sondaggi! Metteranno una sciacquetta i tuoi guru, così perdete le elezioni ma non la faccia!

  2. Luisa Bacocchia ha scritto:

    vai a lavorare

  3. Piero Nanni ha scritto:

    anche lui OBBEDISCE ai dictat dei due ducetti ……………..

  4. Piero Avella ha scritto:

    questi gia’ parlano di ballottaggio , scusate ma ci sono le elezioni per eleggere il sindaco di Roma ?

  5. Manoah Cammarano ha scritto:

    Se fosse qualsiasi altro comune ci sarebbero già state…tra mafia capitale 1 e 2, scandali vari, assessori che si dimettono… Non vedo perchè bisogna far finta di nulla

  6. Paola Manini ha scritto:

    Per ora a crollare nei sondaggi è qualcun’ altro….

  7. Maria Stella Lo Re ha scritto:

    i sondaggi lasciali stare, la politica si fa con gli atti concreti. Se i grillini si infilano in queste rogne perderanno anche loro nei sondaggi

  8. Davide Budu Damonte ha scritto:

    Casaleggio mica vuol compromettere i suoi affari rischiando di far governare ai suoi cialtroni una metropoli, andrebbero a casa tra il disastro e le risate in 10 minuti, infatti le regole da lui concepite appositamente impediscono a chiunque non sia uno sconosciuto ed imbarazzante signor nessuno di borgata scelto con 200 voti rigorosamente sul blogghe di candidarsi…mica possono candidare qualcuno che abbia chance per quanto ugualmente cialtrone…

Lascia un commento