•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 27 marzo, 2013

articolo scritto da:

Grillo attacca Bersani: “Padre puttaniere, chiagne e fotte”

Stamattina nell’incontro in diretta streaming, il premier incaricato Bersani aveva chiesto ai capigruppo di Camera e Senato del M5s, Lombardi e Crimi, di essere “responsabili”. Poche ore dopo ecco che Grillo interviene sull’argomento con un post molto duro nei confronti del segretario democratico: “. A raccontarci la favola che affidandosi a loro, alla loro esperienza e capacità e senso dello Stato, si cambierà il Paese. Questo dicono i Padri Puttanieri, quelli che hanno sulle spalle la più grande rapina ai danni delle giovani generazioni. Questi padri che chiagnono e fottono sono i Bersani, i D’Alema, i Berlusconi, i Cicchitto, i Monti che ci prendono allegramente per il culo ogni giorno con i loro appelli quotidiani per la governabilità. Hanno governato a turno per vent’anni, hanno curato i loro interessi, smembrato il tessuto industriale, tagliato lo Stato sociale, distrutto l’innovazione e la ricerca”. Grillo attacca l’attuale classe politica che per vent’anni non ha mantenuto le promesse: “Vent’anni senza riuscire a produrre una legge contro la corruzione e contro il conflitto di interessi, vent’anni per trasformare la legge elettorale in una caricatura anticostituzionale, senza mai trovare il tempo (ah, il tempo…) per cambiarla”.

[ad]Infine l’avvertimento: “I figli di NN vi manderanno a casa, in un modo o nell’altro, il tempo è dalla loro parte. Hanno ricevuto da voi solo promesse e sberleffi, non hanno nulla da perdere, non hanno un lavoro, né una casa, non avranno mai una pensione e non possono neppure immaginare di farsi una famiglia. Vi restituiranno tutto con gli interessi”. Bersani, una volta saputo dell’intervento di Grillo, ha risposto ironico: “Auguri salvatori della patria”.

grillo

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

4 Commenti

  1. alfredo cristiani ha scritto:

    appoggiate Bersani solo sui punti in cui siete daccordo.se vi rendete corresponsabili di una caduta di governo perderete consensi.l Italia nn ha bisogno di questo,ma di provvedimenti urgenti.nn vogliamo prime donne ma una risposta ai problemi che ci affliggono.

    • Massimo Zullino ha scritto:

      ma lei ha visto seguito tutto il colloquio? Intanto non c’è ancora nessun governo da far cadere, poi nessun giornalista, e tanto meno quello che ha scritto il parziale articolo qui sopra, ha riferito una delle cose più importanti dette da Crimi durante il colloquio con Bersani e cioè che se si voleva pensare ai problemi urgenti, il M5S aveva già suggerito di formare le Commissioni e cominciare a lavorare sulle questioni, i “grillini” hanno già formato dei gruppi di lavoro che sono all’opera. Tutti gli altri hanno invece preferito rinviare a dopo la formazione del governo per poter assegnare posti nelle commissioni come caramelle e fare i soliti intrallazzi. Guardate bene chi sono i veri responsabili del passato e del presente….

  2. Niccolò ha scritto:

    Questa cittadino Crimi l’hai scritta tutta da solo o te l’ha dettata Beppe?

  3. Rocco Service ha scritto:

    Abbiamo una visuale semplice della vita ed è quella che vogliamo vivere. Ma adesso vivo una vita politica da vomito. Mi sento nauseato da questa politica e dalla serietà di Monti (è un boia che ti uccide con la serietà sul viso) almeno i boia di una volta erano veri adesso anche i boia sono progettati come una scatola di montaggio. E poi, Bersani mica vive in Italia, lui è straniero qui viene solo a fare politica quindi di tutti i problemi dell’Italia lui non ne sa niente!!!! Ormai la politica è una peste che ci sta distruggendo e anche chi sa tutto dei vari inciuci non parla. Bersani potrebbe salvare il mondo ma risolve tutto con le frasette sciocche da bambino. E Napolitano, grande presidente Italiano, una persona integerrima, una persona che sa tutto ma non sa niente, io tra l’altro non mi ricordo nemmeno di averlo scelto come mio presidente, vabbe particolari che non significano niente perche se Napolitano è il mio presidente così sia tanto io cosa sono, mica sono un cittadino da rispettare, io sono uno che lo stato gli dice cosa fare, perchè lo stato non sono io, lo stato è quello che comanda e fa quello che cazzo vuole. Il cittadino è uno sciocco che non capisce niente e deve obbedire e pagare se ha dei soldi in banca, se non ha soldi invece può anche morire cosi lo stato risparmia sulla pensione. Che schifo. Voltastomaco. Ma perchè non si vergognano più? perchè ormai è uno stato di fatto dove tutto è diventato tollerabile. Ma il mancato rispetto del cittadino da parte dello stato è un fatto grave. Anche perchè lo stato non lavora e vive sulle spalle del cittadino anche per questo ci vorrebbe più rispetto. Il cittadino sovrano è diventato suddito dello stato mentre dovrebbe essere il contrario. Noi eleggiamo uno stato che ci governi e faccia i nostri interessi con la massima educazione e responsabilità nei nostri confronti. Adesso ci chiamano evasori e ci spiano se uno guadagna 1000 euro al mese deve dare tutto a befera. Befera invece coi suoi 500.000 euro all’anno fa quello che vuole. Dio Befera il tuo paradiso è bello, hai un posto nel tuo paradiso per noi?Sei un Dio Befera un grande uomo veramente una èpersona che non òlavora e guadagna come 500 lavoratori. Un miracolo del moderno stato. Chi lavora paga tasse e guadagna poco, chi non lavora guadagna per tutti quelli che lavorano. Eh già però befera è bello, è intelligente, ha studiato, ha carisma, non lavora ma guida una grande agenzia, diciamo che befera è un grande ecco perchè guadagna tanti soldi. Invece chi lavora e suda sangue non merita di guadagnare e quel poco che guadagna deve pagare tasse a non finire ma non solo va anche spiato e magari se befera riesce a fare qualche legge speciale sarebbe bello anche una volta ogni quindici giorni frustare quelli che lavorano molto in modo da abituarli a sacrifici piu grandi.

Lascia un commento